ore:  14:17 | allerta codice GIALLO per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23.59 di Mercoledì 06 Gennaio 2021

ore:  13:46 | Codice giallo per neve e rischio idrogeologico su quasi tutta la regione

ore:  12:48 | Emesso aggiornamento allerta codice Giallo per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23,59 di Martedi 05.01.2021

ore:  16:10 | Allerta meteo ‘gialla’ prorogata per tutto domani, lunedì 4 gennaio

ore:  13:13 | Emessa aggiornamento allerta codice GIALLO per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23,59 di Domenica 03.01.2021

giovedì, 1 ottobre, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/10/01/il-patrono-di-massa-da-san-pietro-a-san-francesco-apertura-straordinaria-del-museo-diocesano-a-massa-3-4-ottobre-2015/

Mediavideo Antenna3

“Il patrono di Massa: da San Pietro… a San Francesco” Apertura straordinaria del Museo diocesano a Massa 3-4 ottobre 2015

di  Redazione web

Ogni anno, il 4 di ottobre, si celebra la festa di san Francesco, patrono d’Italia e protettore della città e della Diocesi di Massa Carrara – Pontremoli. E’ interessante intraprendere un percorso a ritroso per scoprire l’origine di questa festa locale e chiederci se anche i nostri avi invocassero san Francesco come loro protettore…

Il culto a San Francesco fu promosso soltanto nel XIX secolo da Monsignor Francesco Maria Zoppi, primo vescovo della Diocesi di Massa, il quale innalzò il poverello di Assisi a patrono della città e di tutta la diocesi.

Anticamente la chiesa più importante della città era la pieve dedicata a San Pietro, in località detta “Bagnara” (attuale Piazza degli Aranci). Nel tempo, la pieve di San Pietro divenne un punto di riferimento per gli abitanti della pianura sotto il castello e il suo santo titolare fu considerato il patrono della città.  Perché il Vescovo Zoppi scelse proprio San Francesco? La vicenda sembra nata da un equivoco.

Per saperne di più l’appuntamento è sabato 3 e domenica 4 ottobre al Museo Diocesano di Massa, che per l’occasione resterà aperto dalle 15 alle 19. Nel corso dei due pomeriggi sarà possibile partecipare a visite guidate che permetteranno di scoprire quando e perché San Francesco è diventato il patrono della nostra città ed altre interessanti storie legate alla sua devozione.
Il costo della visita guidata è compresa nel biglietto di ingresso di € 3.

Per informazioni: Museo Diocesano Massa – Via Alberica, 26 – 54100 Massa; tel. 0585 499241; e-mail: museodiocesanomassa@gmail.com; sito web: www.museodiocesanomassa.it; Facebook: Museo Diocesano Massa.

ore: 19:21 | 

comments powered by Disqus