ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

mercoledì, 23 settembre, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/09/23/lhashish-apuano-viene-incenerito-distrutta-la-droga-sequestrata-un-anno-fa/

Mediavideo Antenna3

L’hashish “apuano” viene incenerito Distrutta la droga sequestrata un anno fa.

di  Redazione web

IMG-20150917-WA0006Dopo un anno l’hashish spagnolo è finito in discarica a Pisa: quasi cinquecento chili di droga gettati nell’inceneritore e distrutti. I panetti sono stati presi con un maglio d’acciaio e poi con la gru sono stati calati nel fuoco come ha disposto la procura di Frosinone, titolare dell’indagine. Ma solo perché il tir partito da Valencia è stato intercettato ad Anagni, visto che tutto il lavoro lo hanno fatto i carabinieri del nucleo investigativo di Massa. I militari sapevano – grazie a una soffiata prima e alle intercettazioni poi – che l’autoarticolato sarebbe partito dalla Spagna e che doveva raggiungere Roma. Non sapevano però a che ora sarebbe passato da Massa, dato che non avevano la targa. Nonostante questo erano riusciti a intercettare il mezzo. E a sequestrare 456 chilogrammi di hashish che i due romeni che erano a bordo avevano nascosto dentro degli incavi realizzati appositamente nella carrozzeria interna.  I due, arrestati a pochi chilometri dalla capitale, non hanno voluto collaborare con gli inquirenti. Ma nonostante questo è stato ricostruito molto dei traffici dalla penisola iberica all’Italia. Con DSC_0226Massa che assume sempre più un ruolo di crocevia importante per i trafficanti.

il tirreno

ore: 19:14 | 

comments powered by Disqus