ore:  15:12 | Maltempo, codice arancione per temporali, vento e mareggiate dalle 18 di oggi, giovedì, alle 20 di sabato 26 settembre

ore:  14:34 | Coronavirus: TOSCANA – 90 nuovi casi, 1 decesso, 93 guarigioni

ore:  13:02 | allerta colore Giallo per rischio idrogeologico idraulico e temporali forti a partire dalle ore 13.00 Mercoledì, alle ore 23.59 Giovedì, 24 Settembre 2020

ore:  14:57 | Codice giallo per pioggia e temporali fino alla mezzanotte di domani

ore:  13:02 | Maltempo, codice giallo per temporali forti fino alle 20 di oggi

martedì, 1 settembre, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/09/01/carrioneruspe-in-centro-per-dragare-lalveo/

Mediavideo Antenna3

CARRIONE:RUSPE IN CENTRO PER DRAGARE L’ALVEO

di  Redazione web

CARRIONE, IN SETTIMANA PARTONO I LAVORI DI ABBASSAMENTO DELL’ALVEO TRA IL PONTE DELLE LACRIME E QUELLO DEL BARONCINO, MENTRE ENTRO METÀ SETTEMBRE SI TERRÀ IL TAVOLO TECNICO TRA REGIONE, COMUNE E PROVINCIA PER FARE IL PUNTO, ULTIMI DATI ALLA MANO, SULL’INTERA ASTA DEL TORRENTE. LA PRIORITÀ SONO I LAVORI SULL’ARGINE CROLLATO: «HO CHIESTO UNA DEROGA – ANNUNCIA IL SINDACO ANGELO ZUBBANI- SPERO I CANTIERI POSSANO PARTIRE A OTTOBRE». I SERVIZI DI CINZIA CHIAPPINI.

 

Le ruspe sono ormai in postazione ed entro questa settimana nel tratto cittadino del Carrione inizierà la delicatissima fase dell’abbassamento dell’alveo. Lo ha annunciato il sindaco di Carrara Angelo Zubbani facendo il punto della situazione sul tratto cittadino del torrente alla vigilia della “stagione delle piogge”. Completata da mesi la palificazione e il rafforzamento degli argini, nel lotto valle è tutto pronto per l’intervento che dovrà rimuovere dal letto del torrente almeno 160 centimetri di detriti. L’intervento inizierà nel tratto compreso tra il ponte delle Lacrime e quello del Baroncino, nel cuore del centro storico, e una volta terminato proseguirà nella zona immediatamente a valle fino al ponte di via Apuana. Un’operazione delicatissima che non a caso ha comportato l’installazione di una rete di sensori su edifici e palificazioni, per monitorare 24 ore su 24 l’effetto degli scavi sulla stabilità degli edifici. Per l’intervento servono 60 giorni di tempo, ovviamente in condizioni meteo favorevoli. L’abbassamento dell’alveo interesserà anche il tratto terminale del lotto valle, quello dalla zona del Conad fino a San Martino, ma qui l’intervento sarà meno impegnativo con un abbassamento di “soli” 40-50 cm. Per quanto riguarda il lotto monti, quello tra Vezzala e il ponte alle Lacrime la situazione è più composita perché il tratto comprende l’area del Ponte della Bugia: la complicata messa in sicurezza dell’attraversamento impone, com’è noto, l’abbattimento di una porzione di un edificio e così l’area è stata “stralciata” e si attende ancora che vengano appaltati i lavori. A monte di questo tratto, nell’area di Vezzala la palificazione è stata completata mentre a valle il rafforzamento degli argini, fino alla porta del Bozzo, sarà terminato entro la fine del mese. Dopodiché lo stesso intervento sarà effettuato nell’ultimo tratto del lotto monti, quello che va dalla porta del Bozzo al ponte delle Lacrime. Questo significa che nella primavera del prossimo anno anche in questo lotto dovrebbero partire i lavori di abbassamento dell’alveo.

ore: 16:38 | 

comments powered by Disqus