ore:  13:02 | Maltempo, codice giallo per temporali forti fino alle 20 di oggi

ore:  11:34 | ALLERTA maltempo elevata ad ARANCIONE dalle 18 di oggi alle 13 di domani, domenica

ore:  12:04 | allerta colore giallo per rischio idrogeologico e temporali forti dalle ore 06.00 Venerdì, 24 Luglio 2020 alle ore 20.00 Venerdì, 24 Luglio 2020

ore:  12:58 | Codice giallo per rischio idrogeologico-idraulico e temporali forti fino alle ore 20 di oggi domenica 21 giugno su tutto il territorio toscano

ore:  16:12 | Rete oncologica regionale, approvate le nuove Linee di indirizzo

venerdì, 31 luglio, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/07/31/windows-10-14-milioni-di-download-in-24-ore-mozilla-protesta-piu-difficile-per-utenti-scegliere-browser-web/

Mediavideo Antenna3

Windows 10, 14 milioni di download in 24 ore Mozilla protesta, più difficile per utenti scegliere browser web

di  Redazione web

Windows 10, il nuovo sistema operativo di Microsoft che ha debuttato il 29 luglio con rilascio graduale, è stato installato in 24 ore su 14 milioni di dispositivi. Lo rivela l’azienda di Redmond sul suo blog. Ma c’è già una prima grana. Mozilla – ‘madre’ del programma per navigare online, Firefox, rivale di Explorer – accusa Microsoft di aver reso più difficile per gli utenti la scelta del browser predefinito.

“Sono state 24 ore incredibili per Windows e i nostri fan – scrive sul blog aziendale Yusuf Mehdi, Microsoft -. Abbiamo visto una domanda senza precedenti per Windows 10 con recensioni e feedback degli utenti più che positivi in tutto il mondo.
Stiamo facendo il possibile per portare l’aggiornamento il più velocemente possibile nei prossimi giorni e settimane”. Windows 10, disponibile anche per gli utenti italiani, tra le novità introduce l’assistente vocale Cortana, il sistema di identificazione Windows Hello e il browser Edge, che manda in pensione Internet Explorer.

E proprio su questo fronte Microsoft ha una prima grana da affrontare. Chris Beard, amministratore delegato della fondazione Mozilla (‘madre’ del browser Firefox, rivale insieme a Google Chrome di Internet Explorer) ha scritto una lettera aperta al suo omologo di Microsoft, Satya Nadella, protestando con alcune novità introdotte da Windows 10 che a suo avviso rendono più difficile per gli utenti la scelta del browser da utilizzare come predefinito (che si apre automaticamente cliccando su qualsiasi link) per navigare online. Così, scrive Beard, “Microsoft ha fatto un drammatico passo indietro”.

ansa

ore: 19:30 | 

comments powered by Disqus