ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

martedì, 21 luglio, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/07/21/muore-noto-imprenditore-massese-sergio-dati-titolare-delle-societa-mondopi-e-tirreno-trade-aveva-61-anni/

Mediavideo Antenna3

Muore noto imprenditore massese Sergio Dati, titolare delle società Mondopi e Tirreno Trade, aveva 61 anni

di  Redazione web

Sergio DatiSergio Dati, imprenditore massese molto noto nel territorio, è morto nella notte di lunedì 20, stroncato da un male che lo aveva colpito 3 anni fa. Avrebbe compiuto 63 anni l’1 agosto prossimo.

Nato a Massa, aveva creato, nei primi anni ’70, la società Mondopi, assai conosciuta per essere stata la prima azienda pubblicitaria a servizio completo del territorio, ma soprattutto per essere stata promotrice, negli anni, di moltissime mostre ospitate nel complesso fieristico di Carrara: tra tutte, la mostra dell’arredamento Tuttocasa, ben nota anche a livello nazionale. All’inizio degli anni ’90, alla Mondopi si era affiancata anche la Tirreno Trade, azienda titolare della fiera Tirreno CT, anche questa nel complesso carrarese, tra le più importanti a livello nazionale nel settore dell’ospitalità.

Una vita dedicata completamente al lavoro, che ha portato le sue aziende a livello di assoluta eccellenza nel campo dell’organizzazione e allestimento di eventi.

Con Mondopi e Tirreno Trade aveva lavorato nei più importanti ambiti italiani, dalla Fiera di Milano a quella di Roma, di Verona, di Genova, di Arezzo, di Bologna, di Cagliari, e anche presso diverse fiere europee.

Attentissimo all’evolversi dei mercati e alle novità della tecnica, aveva sempre saputo adeguarsi ai mutamenti, mantenendo le sue aziende sulla cresta dell’onda: anche in questi tempi di crisi non era calato il livello occupazionale e il successo delle manifestazioni fieristiche che organizzava.

Nel corso degli anni, aveva saputo, con capacità imprenditoriale e la sua spiccata umanità, circondarsi di uno staff di collaboratori all’altezza delle sfide del mercato globale.

Alla passione per il suo lavoro affiancava quella per l’Arte, e aveva trovato il modo per conciliarle, realizzando mostre e simposi di pittura e di scultura. Particolarmente attento ai problemi giovanili, aveva sempre dedicato spazi e iniziative gratuite rivolte al lancio di giovani talenti, eventi che negli anni avevano visto la partecipazione di centinaia di artisti.

Il male lo aveva colpito tre anni fa: dopo essersi sottoposto a un’operazione presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Milano pareva che ci fossero ottime possibilità di guarigione. Purtroppo, all’inizio del 2015 è subentrato un peggioramento delle condizioni di salute, che si sono progressivamente aggravate fino alla fatale notte del 20 luglio.

Nonostante tutto, è rimasto fino all’ultimo al timone delle sue aziende.

Lascia la moglie Claudia e i figli Giacomo e Ferruccio, che da tempo lo affiancavano nel lavoro. La famiglia vuole ringraziare pubblicamente ​lo stesso Istituto e tutta l’equipe del reparto Hospice della clinica San Camillo di Vittoria Apuana per la disponibilità e soprattutto l’umanità dimostrata nel seguire le ultime ore del loro congiunto. Chiede anche che non siano offerti fiori, ma piuttosto donazioni per la ricerca sul cancro alla Prometeo onlus presso l’Istituto Tumori di Milano.Le esequie si svolgeranno mercoledì, alle 16,30 nella chiesa di Santa Maria Lauretana a Querceta.

—————————————————————————————————————————

anche se negli ultimi anni ci incontravamo molto poco, non possiamo dimenticare il rapporto cordiale e di simpatia che avevamo con Sergio ancora prima dell’inizio dell’avventura Tuttocasa che Sergio e Lorenzo intrapresero con tenacia e tanta voglia di fare nonostante gli scettici. Come televisione abbiamo collaborato con Sergio all’inizio dell’avventura e conserviamo un ricordo della sua disponibilità e cortesia. La notizia della sua scomparsa ci ha colto di sorpresa e amareggiato.

Ciao Sergio !!

 

ore: 13:22 | 

comments powered by Disqus