ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

lunedì, 20 luglio, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/07/20/nca-di-marina-di-carrara-chiesta-la-convocazione-del-tavolo-al-ministero/

Mediavideo Antenna3

Nca di Marina di Carrara, chiesta la convocazione del tavolo al ministero

di  Redazione web

ministero comunicazioniUn tavolo al ministero dello sviluppo economico per una verifica dell’accordo firmato per i Nuovi Cantieri Apuani nel 2012, finalizzato a fare il punto sull’attuazione del piano industriale, sulle prospettive produttive e le garanzie per l’occupazione. Questa la richiesta al centro della lettera che parte oggi a firma di Regione, Comune di Carrara, Provincia di Massa Carrara, organizzazioni sindacali e indirizzata al ministero dello sviluppo economico.

La decisione è scaturita oggi dall’incontro convocato in Regione da Gianfranco Simoncini, consigliere del presidente Rossi per il lavoro, con il sindaco di Carrara Angelo Zubbani, i rappresentanti della Provincia di Massa Carrara, le organizzazioni sindacali regionali, provinciali e di categoria.

Nel corso dell’incontro Simoncini ha riferito le informazioni ricevute nel corso di un incontro svoltosi venerdì con l’azienda.
Nella lettera al ministero, istituzioni e sindacati, dopo aver sottolineato il valore e il patrimonio di competenze presenti nello stabilimento di Marina di Carrara, ribadiscono la preoccupazione manifestata dai lavoratori, anche per il non pieno utilizzo della manodpera presente in azienda.
Di qui la necessità di tornare, anche insieme all’azienda, al tavolo romano, dove a suo tempo era stato siglato l’accordo, per fare nuovamente il punto della situazione.

ore: 19:15 | 

comments powered by Disqus