ore:  14:17 | allerta codice GIALLO per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23.59 di Mercoledì 06 Gennaio 2021

ore:  13:46 | Codice giallo per neve e rischio idrogeologico su quasi tutta la regione

ore:  12:48 | Emesso aggiornamento allerta codice Giallo per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23,59 di Martedi 05.01.2021

ore:  16:10 | Allerta meteo ‘gialla’ prorogata per tutto domani, lunedì 4 gennaio

ore:  13:13 | Emessa aggiornamento allerta codice GIALLO per rischio idrogeologico idraulico del reticolo minore attualmente in corso, fino alle ore 23,59 di Domenica 03.01.2021

giovedì, 11 giugno, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/06/11/ladri-alla-bertagnini-spariti-i-soldi-di-merendine-e-succhi-i-soliti-ignoti-sono-entrati-nella-scuola-media-di-massa-e-hanno-scassinato-le-cassettiere-delle-macchinette-distributrici/

Mediavideo Antenna3

Ladri alla Bertagnini, spariti i soldi di merendine e succhi I soliti ignoti sono entrati nella scuola media di Massa e hanno scassinato le cassettiere delle macchinette distributrici.

di  Redazione web

furtoLadri nella scuola media Bertagnini, in via Venturini a Massa. I bidelli stamani, giovedì 11 giugno, entrando nell’istituto si sono accorti che era entrato qualcuno nella notte. Hanno cominciato a girare per classi e uffici per controllare se era stato portato via qualcosa, ma a parte un bel po’ di disordine non mancava nulla. I soliti ignoti però avevano un obiettivo ben preciso: i distributori di merendine e succhi di frutta: si sono concentrati sulle  cassettine dei soldi e le hanno forzate, portando via tutto quello che c’era dentro. E si tratta di una discreta sommetta, perché i gestori stavano attendendo la fine dell’anno scolastico per la riscossione. Da una prima stima sembra che siano spariti circa trecento euro. Dopo il sopralluogo delle forze dell’ordine, del caso si occupano i carabinieri, sono partite le indagini.

 

 

il tirreno

ore: 12:05 | 

comments powered by Disqus