ore:  14:57 | Codice giallo per pioggia e temporali fino alla mezzanotte di domani

ore:  13:02 | Maltempo, codice giallo per temporali forti fino alle 20 di oggi

ore:  11:34 | ALLERTA maltempo elevata ad ARANCIONE dalle 18 di oggi alle 13 di domani, domenica

ore:  12:04 | allerta colore giallo per rischio idrogeologico e temporali forti dalle ore 06.00 Venerdì, 24 Luglio 2020 alle ore 20.00 Venerdì, 24 Luglio 2020

ore:  12:58 | Codice giallo per rischio idrogeologico-idraulico e temporali forti fino alle ore 20 di oggi domenica 21 giugno su tutto il territorio toscano

mercoledì, 10 giugno, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/06/10/iniziative-del-servizio-trasfusionale-dedicate-alla-giornata-mondiale-della-donazione-del-sangue-14-giugno-2015/

Mediavideo Antenna3

Iniziative del Servizio Trasfusionale dedicate alla Giornata mondiale della donazione del sangue, 14 giugno 2015.

di  Redazione web

Donazione sangueNella settimana mondiale dedicata alla Donazione del Sangue, è tempo di bilanci in termini di solidarietà e la Provincia di Massa Carrara, con un indice di donazione di sangue e di plasma di 130 donazioni per 1000 abitanti, riferito al 2014, si attesta la prima in Toscana, regione con una media di donazione di 104 donazioni per mille abitanti.

Le iniziative collegate alla Giornata mondiale della donazione del sangue prevedono giornate dedicate alla donazione globale di sangue e plasma, dalle 7,30 alle 16 presso i quattro centri trasfusionali: l’11 giugno giornata della donazione di sangue e plasma a Massa , il 12 giugno a Carrara, il 18 giugno a Fivizzano; a Pontremoli è già stata eseguita la raccolta di sangue la scorsa domenica.

La dottoressa Anna Baldi, nuovo Responsabile del Servizio Trasfusionale dell’Azienda USL 1, con i quattro Centri Trasfusionali di Massa, Carrara, Pontremoli e Fivizzano, commenta con orgoglio gli ottimi risultati raggiunti: “Siamo arrivati a questi ottimi risultati grazie all’impegno di tutti i donatori e donatrici di sangue, al lavoro costante delle Associazioni di Volontariato del nostro territorio AVIS e FRATRES e alla professionalità e gentilezza del personale dei quattro Centri Trasfusionali. Un ringraziamento particolare anche al dottor Fausto Pecori, ora pensionato, che ha diretto con grande professionalità e capacità il Servizio.”

Nei nostri quattro centri trasfusionali sono state raccolte nel 2014, oltre16.000 unità di globuli rossi e plasma, su una popolazione idonea a donare, con età compresa fra 18 e 65 anni, di 124.169 abitanti; la Lunigiana, poi, ha conquistato un posto d’onore, considerando l’età media della popolazione piu’ elevata, e si attesta con un indice di donazione fra i piu’ alti in Toscana e in Italia.   Ma non possiamo fermarci, i progressi della Medicina e della Chirurgia, l’allungamento della vita media comportano un maggiore impegno del sistema sanitario, con un aumento delle richieste di sangue, plasma e piastrine.

Il periodo influenzale di inizio anno e l’attivazione a partire dal gennaio 2015, della donazione differita per i nuovi donatori (la prima volta si dona solo dopo ad aver effettuato visita ed esami per acquisire l’idoneità a donare) hanno comportato tendenzialmente in tutta la Toscana una “fisiologica” riduzione della donazione, che con l’avvicinarsi delle ferie estive potrebbe aumentare in senso negativo. Ci rivolgiamo quindi all’elevato senso di responsabilità e solidarietà di tutti i cittadini donatori e aspiranti donatori, fra i 18 anni e fino ai 65, per invitarli a donare, tutti i giorni dal lunedi’ al sabato, dalle ore 8 alle ore 11,   presso i Centri Trasfusionale di Massa, Carrara, Pontremoli e Fivizzano, muniti di tessera sanitaria. Si puo’donareanche la prima domenica del mese al Centro Trasfusionale di Carrara e l’ultima domenica a Massa. Si puo’ prenotare la donazione chiamando i Centri Trasfusionali o i numeri delle Associazioni dei donatori AVIS, FRATRES.

Ricordiamo che Il sangue è indispensabile nei Servizi di Pronto Soccorso, Chirurgia, Chirurgia Vascolare, Cardiochirurgia, Oncologia, Medicina, nei Trapianti. Insomma, senza la disponibilità di sangue, plasma e piastrine le attività degli ospedali si fermerebbero.

Ricordiamo, infine, che donare il sangue fa bene alla salute anche di chi dona, infatti durante la donazione si effettuano visite mediche, esami virologici e di controllo generali, per acquisire informazioni sullo stato di salute del donatore; l’obiettivo è, infatti, aumentare la sicurezza del prodotto donato, ma soprattutto garantire la salute del cittadino, che volontariamente dona compiendo un atto di grande solidarietà.

ore: 19:53 | 

comments powered by Disqus