ore:  15:12 | Maltempo, codice arancione per temporali, vento e mareggiate dalle 18 di oggi, giovedì, alle 20 di sabato 26 settembre

ore:  14:34 | Coronavirus: TOSCANA – 90 nuovi casi, 1 decesso, 93 guarigioni

ore:  13:02 | allerta colore Giallo per rischio idrogeologico idraulico e temporali forti a partire dalle ore 13.00 Mercoledì, alle ore 23.59 Giovedì, 24 Settembre 2020

ore:  14:57 | Codice giallo per pioggia e temporali fino alla mezzanotte di domani

ore:  13:02 | Maltempo, codice giallo per temporali forti fino alle 20 di oggi

martedì, 14 aprile, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/04/14/edilizia-scolastica-il-tavolo-istituzionale-approva-le-proposte-del-tavolo-tecnico-trasferimento-provvisorio-del-marconi-di-carrara-al-galilei-le-soluzioni-per-lalberghiero-e-la-lunigiana/

Mediavideo Antenna3

Edilizia scolastica: il tavolo istituzionale approva le proposte del tavolo tecnico. Trasferimento provvisorio del Marconi di Carrara al Galilei. Le soluzioni per l’alberghiero e la Lunigiana. Il piano dei finanziamenti richiesti

di  Redazione web

Alberghiero M di MassaIl tavolo istituzionale sull’edilizia scolastica, convocato dal presidente della Provincia di Massa-Carrara Narciso Buffoni, ha sostanzialmente approvato le proposte del tavolo tecnico appositamente istituito dall’ente di Palazzo Ducale per quanto riguarda le decisioni i materia di edilizia scolastica. All’incontro svoltosi nella Sala della Resistenza sono intervenuti oltre al presidente i sindaci di Massa, Alessandro Volpi, e di Carrara, Angelo Zubbani, quello di Filattiera, Annalisa Folloni, in rappresentanza dell’Unione di comuni montana Lunigiana. È intervenuto anche l’assessore Lecchini del comune di pontremoli, che non fa parte dell’Unione.

Il tavolo istituzionale è giunto al termine del percorso di quello tecnico durato tre mesi.

Gli interventi a breve termine previsti riguardano in primo luogo il liceo scientifico Marconi di Carrara. Per consentire di portare avanti i lavori di saggiatura che permetteranno poi la progettazione degli interventi più idonei sulla sede di viale XX settembre il corpo didattico del liceo sarà spostato provvisoriamente dall’edificio attuale alla struttura che ospita il Galilei, ad Avenza, grazie ad alcuni interventi di manutenzione straordinaria dell’edificio interessato che sono, in parte in corso a cura della Provincia (lavori per 160 mila euro messi a disposizione dalla Provincia già appaltati) ed, in parte, in corso di progettazione esecutiva anche a seguito degli elementi tecnici emersi duranti i confronti tecnici (per circa 280 mila euro di risorse provinciali provenienti dalla devoluzione di un precedente mutuo). Questi interventi consentiranno la gestione, seppur provvisoria, dei due Istituti all’interno dell’unico edificio, senza sacrifici sull’offerta didattica (eguale numero di laboratori in parte da condividere tra i due Istituti) e presenza di aule adeguate alle necessità, seppur con problematiche relative agli spazi comuni da definire poi nel dettaglio.

Istituto G. Minuto (Alberghiero) di Marina di Massa. A seguito di richiesta effettuata della Provincia alla Regione Toscana, rispetto alla devoluzione di un mutuo (con totali oneri a carico dello Stato) per un eventuale nuova palestra dedicata all’Istituto (palestra poi non realizzata perché il progetto è stato definitivamente non autorizzato dalla Soprintendenza BPSAE di Lucca, considerati i vincoli sussistenti sull’attuale edificio e sulle aree limitrofe e di contesto paesaggistico), la Regione si è espressa a favore per un importo di 557.818,61 euro da finalizzarsi ad interventi per l’agibilità dell’ala dell’edificio attualmente chiusa, consentendo così di trasferire nella sede centrale di Marina di Massa, le attuali circa 30 classi dislocate all’Istituto Toniolo. A questo intervento se ne unisce un altro per circa 130 mila euro di fondi provinciali, attualmente già appaltato e consegnato, relativo alla sistemazione del tetto a seguito della tromba d’aria che ha colpito l’Istituto nel Settembre 2013. Per il Convitto in accordo con la Provincia, il Comune di Massa ha provveduto a presentare richiesta alla Regione Toscana sui fondi della procedura “Scuola Sicura”, per il recupero della Colonia Ugo Pisa da destinarsi a sede del nuovo Convitto (per un importo di circa 900.000,00 euro di cui 250.000,00 euro a carico del Comune). Nel caso la richiesta fosse accolta, sarebbe ipotizzabile un periodo di circa 1,5-2 anni massimali per la conclusione dei lavori: in questa fase transitoria, la prosecuzione delle attività del Convitto avverrebbe come per quest’anno con l’affitto dello stabile attualmente a disposizione. La somma necessaria, di 100 mila euro, non è nelle disponibilità della Provincia per cui, dopo un incontro con a Regione e in corso la valutazione di una finanziabilità congiunta di questa spesa anche da parte della Regione stessa e degli enti locali.

Lunigiana: per quanto riguarda gli istituiti nell’area della Lunigiana orientale, la proposta (da approfondire ulteriromente) è finalizzata a destinare le risorse che residuano per gli interventi post sisma 2013, alla realizzazione di un nuovo edificio che possa ospitare sia gli indirizzi del Pacinotti (Socio-sanitario ed Agrario), sia del Sambuchi di Fivizzano, prevedendo gli spostamenti verso le serre di Soliera sulle risorse della logistica di “aree interne”, un progetto che riguarda, appunto, la zona della Lunigiana orientale.

Per garantire inoltre sia le attività didattiche immediate per il prossimo anno scolastico, sia le attività dell’azienda agraria, si sta elaborando una stima di costo per un progetto temporaneo di realizzazione nuovi spazi presso le serre di Soliera, per superare le difficoltà legate all’utilizzo dell’attuale struttura dell’agrario, attualmente inagibile.

Rispetto al nuovo Polo scolastico di Villafranca si prevede la realizzazione, con finanziamenti regionali, del terzo lotto del Nuovo Polo scolastico: l’intervento consente, anche a seguito della realizzazione del secondo lotto, attualmente già appaltato dal Comune di Villafranca, di stabilizzare definitivamente sia l’Istituto Einaudi che il liceo di Villafranca presso il nuovo Polo scolastico.

Per gli Istituti presenti a Bagnone è prevista la realizzazione, con finanziamenti regionali, di un secondo lotto, che permette, anche a seguito della realizzazione di altri interventi già in corso, di stabilizzare definitivamente i diversi indirizzi del Pacinotti a Bagnone, Alberghiero e MAT, in edifici totalmente a norma ed antisismici.

 

Inoltre, a seguito sia delle procedure definite dal Decreto del Presidente della Repubblica 17 Novembre 2014 n.172, sia del bando “Scuola Sicura, l’Amministrazione Provinciale procederà, se gli stessi risulteranno finanziati, alla realizzazione dei seguenti interventi:

– Manutenzione straordinaria dell’Istituto “G. Toniolo” di Massa, per l’importo complessivo richiesto di Euro 500.000;

– Manutenzione straordinaria del Liceo “E. Repetti” di Carrara per un importo complessivo richiesto di Euro 120.600;

– Interventi di completamento del blocco bagni, di manutenzione generale e di messa in sicurezza gronde dell’Istituto “P. Belmesseri” di Pontremoli, per l’importo complessivo richiesto di Euro 523.400;

– Adeguamento sismico del corpo officine dell’Istituto tecnico “A. Meucci” di Massa, per l’importo complessivo di Euro 700.000;

– Manutenzione straordinaria dell’Istituto Tecnico “Zaccagna” di Carrara, per l’importo complessivo di Euro 700.000;

– Manutenzione straordinaria della Palazzina “Laboratori ed Aule” dell’Istituto d’Arte “Palma” di Massa, per l’importo complessivo di Euro 245.000.

 

A conclusione di lavori il tavolo istituzionale ha approvato la richiesta di proseguire le attività del tavolo tecnico rispetto sia agli aggiornamenti tecnici necessari per i diversi interventi in corso ed in prospettiva di finanziamento, sia per l’elaborazione degli scenari a medio e lungo termine, anche alla luce degli interventi finanziati e finanziabili.

 

ore: 15:27 | 

comments powered by Disqus