ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

sabato, 11 aprile, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/04/11/assenteismo-arrestato-un-infermiere-dellospedale-di-carrara/

Mediavideo Antenna3

Assenteismo, arrestato un infermiere dell’ospedale di Carrara

di  Redazione web

ospedale-massa-carraraSi allontanava dal lavoro, o meglio a volte proprio non ci andava nemmeno a fare assistenza domiciliare ai pazienti,  per andare a svolgere un altro  impiego, quello di consigliere in una coop di agro alimentari, la Copac di Carrara.

E’ finito in manette un infermiere di 58 anni di Avenza, Giuliano Laghi: i carabinieri della stazione di Avenza lo hanno arrestato nella mattinata di sabato 11.

L’uomo dovrà difendersi dall’accusa di truffa aggravata e peculato. Per andare al secondo lavoro, che svolgeva proprio quando doveva essere in tribunale, usava la macchina di servizio dell’Asl.

Secondo quanto ricostruito dalle indagini, Laghi avrebbe falsificato le schede, quelle dell’assistenza domiciliare, dichiarando che aveva prestato servizio quando invece era a svolgere la mansione di consigliere alla coop.

Una storia che andava avanti da mesi, fino a che per l’infermiere non è scattato l’arresto. Il pm ha dichiarato legittimo l’arresto e ha rimesso in libertà linfermiere in attesa del processo.

ore: 16:50 | 

comments powered by Disqus