ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

ore:  12:48 | allerta Arancione per Mareggiate attualmente in corso fino alle ore 23:59 di Sabato 23 Gennaio 2021;Allerta gialla per rischio Idrogeologico reticolo minore, mareggiate e vento fino alle ore alle 23:59 Di Domenica 24 Gennaio 2021.

giovedì, 26 marzo, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/03/26/razzia-di-fioriere-sul-lungomare-di-marina-di-massa-rubate-quindici-piante-al-bagno-internazionale/

Mediavideo Antenna3

Razzìa di fioriere sul lungomare di Marina di Massa Rubate quindici piante al bagno Internazionale

di  Redazione web

bagno inyternazionaleQuelle fiorire le avevano riempite di fiori colorati, per abbellire non solo l’ingresso del loro stabilimento balneare, ma anche per dare un segnale di primavera al lungomare di Ponente. E i titolari del bagno Internazionale avevano comprato, da soli, tutte quelle piante, che poi erano finite nelle grosse fioriere davanti allo stabilimento balneare. Ma la prima volta, dopo pochi giorni tutte e quindici le piante erano state sradicare e rubate nella notte.
I titolari dell’Internazionale non si erano dati per vinti e avevano provveduto a fare nuovamente fornitura di fiori provvedendo così a riempire i grossi coppi bianchi

.
Ma dopo solo un giorno l’amara sorpresa: di piante non ce n’era più neanche una. Sempre nella notte i malviventi avevano fatto incetta di nuovo di fiori, non lasciando neppure una pianta.
La scoperta del nuovo raid ha lasciato l’amaro in bocca ai titolari del bagno: «Non è tanto il danno economico, anche se si tratta di un centinaio di euro – spiegano – ma l’amarezza di vedere i nostri tentativi di rendere un po’ più bello il lungomare, scoraggiati da questi raid: i ladri sembrano essersi accaniti con i nostri fiori».

 

 

 

il tirreno

ore: 20:22 | 

comments powered by Disqus