ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

giovedì, 19 marzo, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/03/19/uragano-del-5-marzo-il-sostegno-di-fidi-toscana-alle-imprese-danneggiate/

Mediavideo Antenna3

“Uragano” del 5 marzo, il sostegno di Fidi Toscana alle imprese danneggiate

di  Redazione web

maltempo albero La Regione Toscana, attraverso Fidi Toscana, interviene a favore delle imprese danneggiate dall'”uragano” del 5 marzo scorso. Fidi ha infatti deliberato di ridurre del 50% il costo della garanzia in relazione ai finanziamenti richiesti alle banche convenzionate da parte delle imprese toscane colpite dall’evento metereologico.

L’iniziativa è valida per le domande di garanzia che saranno presentate dal 20 marzo al 30 giugno compreso, dalle imprese con sede operativa nei Comuni colpiti dall’evento, per finanziamenti finalizzati al ripristino dell’attività in seguito ai danni subiti (investimenti fissi e scorte), sulla base di quanto autocertificato nella scheda “Ricognizione dei danni subiti dalle attività economiche e produttive”, appositamente predisposta e disponibile presso i Comuni interessati.

Le domande saranno istruite con priorità rispetto alle altre richieste. Le imprese ritenute affidabili potranno quindi beneficiare di una garanzia a prima richiesta a costo estremamente ridotto.

ore: 15:29 | 

comments powered by Disqus