ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

giovedì, 5 marzo, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/03/05/emergenza-vento-squadre-operative-di-gaia-al-lavoro-numeri-verdi-in-tilt-e-la-conta-dei-danni-per-il-gestore-del-servizio-idrico/

Mediavideo Antenna3

EMERGENZA VENTO: SQUADRE OPERATIVE DI GAIA AL LAVORO Numeri verdi in tilt e la conta dei danni per il Gestore del servizio idrico

di  Redazione web

gaia auto(aggiornamento alle ore 17) – Vento oltre i 100km/h quello ha investito dalla scorsa notte la Toscana, e che sta provocando disagi in tutta la provincia di Lucca. La conta dei danni per il Gestore del servizio idrico GAIA S.p.A. è in continuo divenire: infatti alcune zone non sono ancora accessibili a causa di frane, e solo nelle prossime ore potrà arrivare una stima più precisa. In tutto il servitorio servito comunque le squadre operative di GAIA sono al lavoro per risolvere i problemi derivanti dalle interruzioni di energia elettrica e dalle rotture delle tubazioni dovute al crollo degli alberi. Ad ora (17,00 circa) la situazione è in miglioramento un po’ ovunque rispetto alla situazione registrata durante la mattinata.

Prima di tutto notizie sulle comunicazioni con gli Utenti: 6.831 sono le chiamate vocali inoltrate per avvisare l’utenza dei guasti generalizzati. Tilt momentaneo invece per il traffico in entrata dei centralini della Società a causa dei black-out elettrici. Tutto il personale dell’Area Consulenza è impegnato nella risposta alle chiamate provenienti al numero Emergenza e Guasti 800-234567 – unico numero reso funzionante con un sistema alternativo. In serata è comunque previsto il ripristino della normale funzionalità delle linee.

Per quanto riguarda il servizio idrico, la Versilia è senz’altro la zona più colpita dai disagi. Qui, gli impianti acquedotto e gli impianti di depurazione ( fatta eccezione dei comuni di Massarosa e Viareggio) hanno subito interruzioni di energia elettrica prolungate e danneggiamenti più o meno consistenti.  La criticità più evidente ha riguardato l’impianto di sollevamento del Campo Pozzi Frati, che alimenta l’acquedotto del capoluogo e della Marina (Lido di Camaiore, Marina di Pietrasanta e parte di Forte dei Marmi). Subito i tecnici di GAIA si sono attivati con l’installazione di gruppi elettrogeni sostitutivi per alimentare due pompe e scongiurare così la carenza idrica nella zona. Poco fa Enel ha comunicato il ripristino dell’elettricità, ma la situazione resta ancora precaria poiché la corrente potrebbe mancare nuovamente in serata, pertanto gli addetti di GAIA resteranno sul posto a monitorare la situazione,pronti ad attivare i gruppi elettrogeni in emergenza.
Per quanto riguarda i depuratori si segnala che la caduta di un albero ha danneggiato l’impianto di depurazione di Forte dei Marmi, per cui sono in fase di valutazione i tempi di riparazione.

A Carrara, in località Sorgnano è stata individuata una perdita su una tubazione causata dalla caduta di alcuni alberi, che ha portato all’interruzione del servizio idrico. GAIA ha collocato un’autobotte presso il parcheggio del paese per tamponare l’emergenza. La situazione anche qui è in via di soluzione: il danno è stato riparato e i serbatoi si stanno ricaricando.

Anche a  Montignoso in Località Pasquiglio il sollevamento che serve il serbatoio è stato fermo a causa della mancanza di energia elettrica, ma il problema è in via di soluzione. La zona è stata purtroppo devastata da piante che hanno ostruito il passaggio dei tecnici e rallentato le operazioni.

ore: 18:22 | 

comments powered by Disqus