ore:  14:01 | Ghiaccio, codice arancione per lunedì 15 febbraio su quasi tutta la Toscana

ore:  11:28 | Emessa allerta codice Giallo per Rischio Ghiaccio, dalle ore 20:00, di Sabato 13 Febbraio 2021, fino alle ore 12:00 e dalle ore 18:00 fino alle ore 23:59 di Domenica 14 Febbraio 2021

ore:  12:12 | allerta Gialla per Rischio Idrogeologico reticolo minore dalle ore 17:00 di Sabato 30 Gennaio, fino alle ore 02:00, di Domenica 31 Gennaio 2021;

ore:  12:38 | allerta Arancione per Ghiaccio dalle ore 18:00 di Lunedì 25 Gennaio 2021, fino alle ore 12:00, di Martedì 26 Gennaio 2021

ore:  12:48 | allerta Arancione per Mareggiate attualmente in corso fino alle ore 23:59 di Sabato 23 Gennaio 2021;Allerta gialla per rischio Idrogeologico reticolo minore, mareggiate e vento fino alle ore alle 23:59 Di Domenica 24 Gennaio 2021.

venerdì, 27 febbraio, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/02/27/bomba-i-numeri-dellevacuazione-a-36-ore-esatte-dal-disinnesco-della-bomba-si-tratta-di-17-mila-persone-che-alle-8-30-di-domenica-mattina-dovranno-aver-lasciato-le-proprie-abitazioni/

Mediavideo Antenna3

BOMBA: I NUMERI DELL’EVACUAZIONE A 36 ORE ESATTE DAL DISINNESCO DELLA BOMBA SI TRATTA DI 17 MILA PERSONE CHE ALLE 8.30 DI DOMENICA MATTINA DOVRANNO AVER LASCIATO LE PROPRIE ABITAZIONI.

di  Redazione web

bomba carrara40 mila tra depliant e volantini informativi, 400 planimetrie dell’area di protezione, 160 volontari della protezione civile impegnati sul territorio con 24 mezzi a disposizione, 25 istituzioni coinvolte tra forze dell’ordine, vigili del fuoco e operatori del soccorso, 10 bus atn per il trasporto gratuito della popolazione, 1800 posti a sedere allestiti a Carrara Fiere, dove saranno installate 7 tende 10×10 per accogliere i 100 cittadini bisognosi di assistenza medica che stazioneranno al polo fieristico, un teatro – il Garibaldi di via Verdi – aperto in via straordinaria per ospitare gli evacuati e ancora una raffica di messaggi telefonici per aggiornare i cittadini sulle norme a cui attenersi. Sono questi i numeri dell’ “operazione bomba”, l’imponente piano messo a punto dalle istituzioni, su direttiva degli artificieri di Piacenza, che scatterà domenica mattina presto. Sì perché tra poco più di 36 ore, un maresciallo dei carabinieri, insieme a tre artificieri inviati da Piacenza, provvederanno allo “spolettamento” dell’ordigno da 250 chili ritrovato sulla piattaforma ferroviaria ad Avenza, durante i lavori di sistemazione idraulica del Carrione. All’ora x, fissata per le 11, i 4 militari impegnati nella delicatissima operazione di disinnesco saranno le uniche persone nel raggio di 1800 metri. Dopo lo spoletta mento la bomba, ormai innocua, sarà trasportata in una vecchia cava nei pressi di Aulla per essere fatta brillare. Durante il viaggio in autostrada l’ordigno sarà “scortato” da Polstrada, Vigili del Fuoco e Croce Rossa. «In questi casi c’è bisogno della collaborazione di tutti. Il primo bene che siamo chiamati a tutelare è quello dell’incolumità delle persone» ha commentato stamani il prefetto Giovanna Menghini. «Vige l’obbligo per tutti di rispettare le ordinanze. Le forze dell’ordine garantiranno il pattugliamento antisciacallaggio ma la popolazione è tenuta a evacuare la zona di protezione. In caso di resistenza, verranno messe in atto da parte degli operatori tutte le azioni di persuasione per evitare episodi spiacevoli» ha ribadito il sindaco di Carrara Angelo Zubbani.

ore: 19:57 | 

comments powered by Disqus