ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

giovedì, 19 febbraio, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/02/19/allarme-trasporto-pubblico-in-lunigiana-il-presidente-dellunione-dei-comuni-cesare-leri-denuncia-disservizi-continui-e-rischi-elevati-per-cittadini-e-personale-la-situazione-e-div/

Mediavideo Antenna3

Allarme Trasporto Pubblico in Lunigiana Il Presidente dell’Unione dei Comuni Cesare Leri denuncia: “disservizi continui e rischi elevati per cittadini e personale. La situazione è diventata insostenibile.”

di  Redazione web

leri cesare“Ormai gli episodi di disservizio stanno diventando troppi. E se a questi aggiungiamo i rischi che gli utenti e il personale sono costretti a subire quotidianamente ce n’è abbastanza per dire che così non può più andare”. Il Presidente dell’Unione dei Comuni Cesare Leri lancia l’allarme e richiama l’attenzione sul trasporto pubblico locale che sta facendo acqua da tutte le parti. “Prendere l’autobus in Lunigiana – tuona Leri – sta diventando un’impresa da eroi. Corse saltate, temperature sotto zero, mezzi vecchi, fatiscenti e spesso molto sporchi. Lo stato dei mezzi del trasporto pubblico della nostra provincia è drammatico. E – aggiunge – molto rischioso. L’episodio accaduto ieri quando si è scoperchiata una parte del pianale che regge i sedili in un mezzo Atn lungo la tratta autostradale Pontremoli –Massa è soltanto l’ultimo di una serie lunga e non più sostenibile.”

Gli utenti e il personale sono costretti a viaggiare su pullman obsoleti che hanno macinato quantità enormi di chilometri in cui la sicurezza è spesso al limite. “Inaccettabile –rimarca Leri – se pensiamo che nella maggior parte dei casi sono autobus usati da centinaia di studenti che, in un territorio come la Lunigiana, sono costretti a servirsene non potendo avere altre alternative. Entro aprile ci sarà la gara regionale per la gestione del trasporto pubblico della Toscana del nord ma nella nostra provincia ci troviamo in uno stato di vera emergenza, da risolvere subito.”

 

ore: 19:20 | 

comments powered by Disqus