ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

lunedì, 26 gennaio, 2015

http://www.antenna3.tv/2015/01/26/turismo-meno-bus-al-check-point-non-in-cava-calano-i-bus-al-check-point-dello-stadio-non-quelli-in-cava-colpa-dei-furbetti-del-ticket-circa-200-solo-nel-2014/

Mediavideo Antenna3

TURISMO: MENO BUS AL CHECK POINT, NON IN CAVA CALANO I BUS AL CHECK POINT DELLO STADIO, NON QUELLI IN CAVA. COLPA DEI “FURBETTI DEL TICKET”, CIRCA 200 SOLO NEL 2014

di  Redazione web

cave Fantiscritti_Ponti_di_VaraSono 695 i bus turistici che da aprile a novembre dello scorso anno sono transitati dal check point dello Stadio per dotarsi del pass di accesso ai bacini di marmo di Carrara, previo pagamento del ticket introdotto nel 2014 dall’amministrazione di Piazza Due Giugno: di questi 140 hanno pagato la tariffa piena, mentre tutti gli altri hanno goduto delle agevolazioni previste per chi visita un museo o soggiorna in città, per un gettito totale di circa 21 mila euro. Lo dicono i dati raccolti dal settore turismo e presentati stamani alla commissione Attività Produttive. Secondo l’assessore al Turismo Fabio Traversi, rispetto agli anni precedenti si registra una netta flessione del presenze. Lo confermano i dati degli ultimi due anni: nel 2013, da aprile a settembre erano arrivati in città 922 bus turistici, mentre nello stesso periodo del 2012 erano stati 987. La flessione, ha precisato Traversi, è «colpa anche della crisi» ma secondo l’assessore ci sarebbe di più: «Parlando con gli operatori turistici che lavorano alle cave è emerso che, in realtà, secondo loro il numero dei bus arrivati nei nostri bacini è rimasto praticamente invariato rispetto all’anno precedente». Dove sono finiti, dunque, gli oltre 200 bus che incrociando i dati del 2013 e quelli del 2014 avrebbero raggiunto le cave senza passare dal check point dello Stadio? «Sappiamo che qualcuno ha bypassato lo sportello transitando sulla via Provinciale o addirittura passando sulla via Foce» ha spiegato Traversi. Secondo l’assessore «qualcuno l’avrà fatto per sbaglio ma ci sono sicuramente anche molti furbetti che vogliono evitare di pagare». Il municipio cerca dunque di correre ai ripari e lo fa mentre è impegnato a decidere con quale modalità gestirà il check point dello Stadio, il Punto Blu di Marina di Carrara e il Centro informazioni di Piazza Matteotti, dopo la conclusione del periodo di affidamento a Endas. Le opzioni sul tavolo sono un nuovo affidamento diretto, l’indizione di un bando di gara e la gestione in proprio da parte del municipio, meno probabile. Stamani la commissione Attività Produttiva si è espressa, praticamente all’unanimità, a favore del bando ma nel frattempo l’assessore ha annunciato che per l’anno in corso sono previste novità mirate anche a contrastare i “furbetti del ticket”: «Una cartellonistica più chiara, dall’autostrada alle cave, 6000 cartine con i percorsi da seguire e una nuova ordinanza più severa» ha spiegato Traversi. Tra le novità previste per il 2015 anche l’entrata in funzione, a strettissimo giro, del Punto di Accoglienza Turistica di San Martino: il progetto, finanziato tramite Piuss, è in fase di conclusione e il cantiere dovrebbe chiudere entro fine febbraio.

ore: 18:49 | 

comments powered by Disqus