ore:  14:14 | Allerta prorogata fino alle 13 di lunedì 27 settembre il “codice giallo” per temporali e rischio idrogeologico valido su tutto il territorio regionale toscano

ore:  11:50 | Emessa Allerta Gialla per Temporali Forti e Rischio Idrogeologico dalle 8;00 alle23:59  di Domenica 25 Settembre 2021.

ore:  13:33 | Emessa allerta ARANCIONE pr domani domenica dalle 6 alle 15

ore:  13:04 | BERGIOLA MAGGIORE – divieto di utilizzo dell’acqua per il consumo umano fino al ripristino dei parametri.

ore:  18:15 | Domani scuole chiuse in tutti i comuni della Lunigiana a causa dell’allerta arancione

sabato, 20 dicembre, 2014

http://www.antenna3.tv/2014/12/20/massa-muore-noto-imprenditore-in-un-incidente-in-marocco/

Mediavideo Antenna3

Massa, muore noto imprenditore in un incidente in Marocco

di  Redazione web

desiderio fialdiniDesiderio è morto su una di quelle maledette strade del Marocco, quelle che mietono, secondo le statistiche, undici vittime il giorno: una strage quotidiana.
Desiderio, è morto nella notte tra giovedì e venerdì ma la sua famiglia lo ha saputo venerdì sera: la telefonata che non ti auguri mai, quella dolente di uno sconosciuto gentile che ti dice, suo malgrado, che un tuo caro non c’è più o che ha avuto un brutto incidente.
Desiderio, che di cognome fa Fialdini, avrebbe festeggiato i 55 anni proprio il 1 di gennaio. Probabilmente alla grande come era nel suo carattere esuberante. E invece ha lasciato la vita su una strada del Marocco dove si trovava per lavoro, gli ultimi giorni prima delle feste e del ritorno a casa, a Massa.
Desiderio Fialdini era imprenditore e personaggio molto conosciuto in città. Aveva a lungo gestito una ditta di materiale inox prima di lasciare la mano alla sorella architetto e alle figlie Francesca e Federica. Amava viaggiare e nell’ultimo anno aveva trovato terreno fertile per gli affari in Marocco per commercializzare gru e altri mezzi industriali.
Quando ha perso la vita si trovava su un’auto con altre due persone marocchine: una è morta e l’altra è grave ma ce la farà.Sui particolari, i nomi , le circostanze dell’incidente, poco o nulla sa la famiglia. Poche frammentarie notizie arrivate via telefono con la comunicazione della morte: indagano le autorità marocchine sull’incidente stradale che ha coinvolto altri veicoli, pare in una rotatoria.Si sa che i tre uomini a bordo, una volta soccorsi sono stati portati in ospedale e operati.

Desiderio Fialdini nè il suo amico che era dietro nel mezzo ce l’hanno fatta. Vivrà invece il conducente e potrà quindi raccontare nei prossimi giorni che cosa è avvenuto quella notte.
Certo le notizie che rimbalzano di sabato qui a Massa sono veramente poche, e quelle che è la sola certezza è di quelle che fanno mancare il fiato: Desiderio, con tutti i suoi pregi e i suoi difetti di uomo, non c’è più. E’ morto lavorando in un paese straniero.

E la sua famiglia, la compagna Anna Maria, la sorella, le figlie Francesca e Federica, gli amici (tanti) lo piangono e sperano che la burocrazia non ci metta troppo la zampino e che il corpo di Desiderio possa torna a casa, nella sua Massa, nel più breve tempo possibile.
Su questo stanno lavorando istituzioni locali ma non ci sono al momento certezze nè tanto meno stime. Le autorità marocchine hanno aperto una indagine sull’incidente e riferiranno quanto prima a quelle italiane, al consolato.
Sapremo allora com’è andata ma nulla cambierà rispetto al fatto che non vedremo più a giro la sua faccia sempre sorridente.

Come quella che saluta gli amici dal suo profilo Facebook , quella di lui intento a cucinare una bella e invitante padellata oppure che scherza in tenuta da perfetto ciclista.
Desiderio era anche questo. Oltre ad essere soprattutto un uomo molto attivo che si era buttato corpo e anima in una nuova avventura commerciale, per nulla facile.

 

 

 

il tirreno

ore: 19:16 | 

comments powered by Disqus