ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

venerdì, 12 dicembre, 2014

http://www.antenna3.tv/2014/12/12/addescava-minorenni-su-facebook-arrestato-53enne-dai-carabinieri/

Mediavideo Antenna3

Addescava minorenni su facebook. Arrestato 53enne dai Carabinieri

di  Redazione web

FAMIGLIE SEMPRE PIU' TECNOLOGICHE, IL 95% USA PC PORTATILINelle primissime ore della mattinata i Carabinieri dell’aliquota operativa della Compagnia di Massa hanno tratto in arresto Giovanni Vinci, 53enne di origini palermitane ma residente nel varesotto. Ed è proprio in Lombardia che i militari stamattina si sono recati per aspettare il vinci, che intorno alle 6 rientrava dal turno di notte in quanto lavora come guardia giurata.

L’accusa è delle peggiori: adescamento di minori tramite internet e violenza sessuale.

In due mesi d’ indagine i carabinieri hanno portato a galla innumerevoli tentativi di aggancio tra quest’uomo, se così si può definire, e decine di pre adolescenti. Facebook era il territorio di caccia e l’anonimato della rete permetteva al Vinci di essere audace e tentare i primi approcci.

Solo poche gli hanno dato confidenza, una in particolare. Giulia, il nome è ovviamente di fantasia, sentitasi lusingata dal corteggiamento dell’adulto inizialmente gli ha dato spago per poi spaventarsi alla richiesta esplicita di foto in atteggiamenti sessuali. L’invio di ricariche telefoniche e uno smartphone in regalo hanno permesso al Vinci di avvicinarsi alla bimba finché si è presentato a Massa, dove è residente la bimba, e l’ha costretta ad avere rapporti sessuali con lui. Una verità che fa inorridire se si pensa che la piccola all’epoca del primo rapporto non aveva ancora compiuto 14 anni. L’indagine ha permesso di appurare quale fosse il modus operandi del mostro:  agganciare tramite facebook bambine dai 12 ai 14 anni, magari con qualche disagio sociale o economico, lusingarle con complimenti e regali per poi approfittare di loro sessualmente.

I carabinieri durante la perquisizione presso l’abitazione dell’uomo hanno rinvenuto numerossimi dvd, un computer e numerose schede sim che sono al vaglio degli inquirenti.

Il PM Roberta Moramarco ha basato la richiesta di misura cautelare in carcere sull’estrema pericolosità sociale del Vinci, ed il gip Alessandro Trinci, ha accolto in pieno le richieste.

Ora Vinci è stato tradotto dai carabinieri presso il carcere di Busto Arsizio, in isolamento.

ore: 19:04 | 

comments powered by Disqus