ore:  18:15 | Domani scuole chiuse in tutti i comuni della Lunigiana a causa dell’allerta arancione

ore:  13:24 | Allerta codice Arancio per Temporali Forti e Rischio Idrogeologico dalle ore 7 alle ore 23.59 di Giovedì 16 settembre 2021, preceduto da allerta codice giallo dalle ore 00 alle ore 7 di Giovedì 16 sttembre 2021.

ore:  14:44 | Mareggiate e vento, codice giallo su costa centro-nord e appennino orientale fino alle 24 di giovedì 5 agosto

ore:  14:59 | allerta codice giallo per rischio temporali forti dalle ore 00:00 fino alle ore 14.00 di Domenica 1 agosto 2021., mareggiate dalle ore 15,00 alle 23,59 di Domenica 1 Agosto 2021

ore:  14:13 | allerta colore giallo per temporali forti a partire dalle ore 00.00 Martedì, 27 Luglio alle ore 18.00 Martedì, 27 Luglio 2021

giovedì, 6 novembre, 2014

http://www.antenna3.tv/2014/11/06/dopo-lalluvione-dellautunno-2012-carrara-e-nuovamente-in-ginocchio/

Mediavideo Antenna3

Dopo l´alluvione dell´autunno 2012 Carrara è nuovamente in ginocchio.

di  Redazione web

all carrioneL´associazione politica provinciale “Adesso! Massa Carrara” mette sul tavolo della politica 5 cose da fare, immediatamente, per evitare il ripetersi di nuovi disastri:

1) La demolizione del piazzale città di Massa per ripristinare l´equilibrio naturale della foce del torrente Carrione oltre all´abbattimento di tutta la recinzione muraria del porto, da sostituire con una chiusura a “grate aperte”, onde consentire un corretto deflusso delle acque in mare;

2) L´esproprio da parte delle competenti autorità pubbliche dei terreni di Villa Ceci e Area Spa/Nuovo Pignone per ragioni di pubblica sicurezza onde poter realizzare due aree verdi piantumate a bosco;

3) La rinaturalizzazione dell´alveo del fiume Carrione e del torrente Parmignola con l´eliminazione delle briglie e di tutte le opere artificiali ivi realizzate;

4) La rinaturalizzazione delle aree di escavazione contestualmente alla pianificazione di una corretta e compatibile attività estrattiva a monte superando la monocultura del marmo;

5) L´approvazione di un progetto urbanistico a “cemento zero” che favorisca il recupero edilizio delle cubature esistenti unitamente a politiche tese ad incentivare nelle zone collinari e montane la creazione di vasche per la raccolta, e bacini d´accumulo, delle acque piovane da utilizzare per scopi agricoli.

Adesso! Massa Carrara
Associazione Politica

ore: 14:55 | 

comments powered by Disqus