ore:  13:33 | Emessa allerta ARANCIONE pr domani domenica dalle 6 alle 15

ore:  13:04 | BERGIOLA MAGGIORE – divieto di utilizzo dell’acqua per il consumo umano fino al ripristino dei parametri.

ore:  18:15 | Domani scuole chiuse in tutti i comuni della Lunigiana a causa dell’allerta arancione

ore:  13:24 | Allerta codice Arancio per Temporali Forti e Rischio Idrogeologico dalle ore 7 alle ore 23.59 di Giovedì 16 settembre 2021, preceduto da allerta codice giallo dalle ore 00 alle ore 7 di Giovedì 16 sttembre 2021.

ore:  14:44 | Mareggiate e vento, codice giallo su costa centro-nord e appennino orientale fino alle 24 di giovedì 5 agosto

lunedì, 27 ottobre, 2014

http://www.antenna3.tv/2014/10/27/evam-avviso-pubblico-per-incarico-di-direttore-generale/

Mediavideo Antenna3

EVAM: avviso pubblico per incarico di Direttore Generale

di  Redazione web

evamEnte Valorizzazione Acque Minerali

E.V.A.M. S.P.A.

 

AVVISO PUBBLICO PER L’ACQUISIZIONE DELLE CANDIDATURE PER

L’INCARICO DI DIRETTORE GENERALE

 

E.V.A.M. S.p.A. (Ente Valorizzazione Acque Minerali) è una società a partecipazione mista pubblico-privata il cui capitale sociale è di proprietà per il 97,31% del Comune di Massa, per il 1,24% di altri Enti pubblici e per il restante 1,45% di proprietà privata, con sede in Massa, frazione Canevara, località Prati della Ciocca. La Società, a norma di Statuto, ha come scopo la valorizzazione, lo sfruttamento e la commercializzazione delle acque minerali del territorio del Comune di Massa e del comprensorio delle Alpi Apuane e ciò anche per quanto previsto dalla Legge regionale del 1° agosto 1988 n. 53 e successive modifiche ed integrazioni.

Ai sensi dell’art. 22 dello Statuto, il Consiglio di Amministrazione, con riferimento al settore industriale e commerciale, può delegare le proprie attribuzioni, in tutto o in parte, con espresso mandato, escluso quelle non delegabili, ad un Amministratore delegato ovvero nominare un Direttore Generale, anche estraneo al Consiglio, avente specifiche capacità manageriali.

Lo sviluppo delle attività e dei servizi nel settore specifico,  esprimono livelli di evoluzione e dinamismo tecnico-organizzativo complessi; tale complessità di attività, di gestione e coordinamento delle risorse umane e dei processi operativi necessita di una figura professionale autorevole in grado di garantire il raggiungimento degli obiettivi aziendali.

 

Tutto ciò premesso

Il Presidente, in esecuzione della delibera del Consiglio di Amministrazione del 16/10/2014

Rende noto

che la Società, ai fini dell’acquisizione di candidature alla nomina di Direttore Generale di E.V.A.M. S.p.A.

Procede

all’indizione del presente avviso.

 

Direttore Generale – Natura e durata dell’incarico

Il rapporto che si instaurerà con la società sarà di incarico professionale con partita IVA per le figure professionali in seguito individuate.

La carica di direttore generale avrà la stessa durata dell’attuale consiglio di amministrazione, la cui scadenza è prevista per la data di approvazione del Bilancio dell’esercizio 2016. La carica di direttore verrà assunta con l’iscrizione della nomina nel Registro delle imprese presso la competente Camera di Commercio.


Direttore Generale – Compiti

Il direttore generale avrà la responsabilità gestionale della società rispondendo alle indicazioni del cda e dovrà sovraintendere all’attività tecnica, amministrativa, del personale, commerciale,  economica e finanziaria sulla base delle deleghe che verranno successivamente attibuite dal cda stesso.

 

Direttore Generale – Compenso

Il compenso previsto per il direttore generale è di € 28.000 escluso I.V.A. e dovrà essere fatturato secondo le normative fiscali in materia. Il direttore avrà, inoltre, diritto al rimborso delle spese vive documentate sostenute per lo svolgimento dell’incarico.

Nel caso la società consegua un utile di esercizio in base al bilancio regolarmente approvato, è previsto – in aggiunta al compenso come sopra determinato – a favore del Direttore l’erogazione di un premio incentivante pari al 10% del compenso, che verrà corrisposto nel corso dell’esercizio successivo a quello di realizzazione dell’utile.

 

Requisiti di ammissione

Saranno ammessi alla valutazione di cui al presente avviso i soggetti che siano in possesso dei seguenti requisiti:

a) diploma di laurea quadriennale e/o quinquennale in discipline giuridiche – economiche od in ingegneria, secondo la normativa vigente, con esclusione di lauree triennali;

b) comprovata e qualificata esperienza nel settore in cui opera la società ( imbottigliamento  acque minerali) o esperienza qualificata almeno biennale  enti, società, strutture aziendali pubbliche o private;

c) assenze di cause di ineleggibilità, incompatibilità e di altre condizioni impeditive della carica come previste dalla normativa vigente. Sarà considerata causa impeditiva lo svolgimento di incarichi professionali per società concorrenti.

Inoltre gli aspiranti, per essere ammessi alla selezione, devono possedere i seguenti altri requisiti:

1. essere in possesso della cittadinanza italiana; tale requisito non è richiesto per i soggetti appartenenti all’Unione Europea, fatte salve le eccezioni di cui al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7.2.1994, pubblicato nella G.U. del 15.2.1994, serie generale n. 61;

2 non aver riportato condanne penali e non essere stato sottoposto a misure di prevenzione o di sicurezza;

3. godimento dei diritti civili e politici;

Tutti i requisiti devono essere dichiarati dal concorrente nella proposta di candidatura e autocertificati, nelle forme di legge, nel medesimo atto.

 

Proposta di candidatura

La proposta di candidatura, redatta resa ai sensi degli artt. 46 e 47 DPR 445/2000 in carta semplice ed a schema libero, e relativi allegati, deve essere consegnata in plico sigillato, recante sulla parte esterna la dicitura, “non aprire contiene candidatura per la selezione  per il reclutamento del Direttore Generale”, a mano o a mezzo raccomandata A.R. indirizzata: al Presidente del Consiglio di amministrazione E.V.A.M. S.p.A. – località Prati della Ciocca, frazione Canevara, 54100 Massa, nella quale dovranno essere dichiarati:

a) il nome e cognome, la data ed il luogo di nascita, il domicilio o la residenza, il recapito al quale deve essere indirizzata ogni comunicazione relativa al presente avviso ed il recapito telefonico, nonché l’eventuale indirizzo e-mail o di pec cui inviare le comunicazioni in luogo della spedizione postale;

b) il possesso e l’elencazione dei requisiti di ammissione di cui al presente avviso con indicazione specifica del titolo di studio posseduto, dell’Università in cui è stato conseguito e relativa data, nonché della votazione ottenuta;

c) il consenso espresso al trattamento dei dati personali (D.Lgs. 30/06/2003, n. 196).

La proposta di candidatura deve essere debitamente sottoscritta. La firma apposta in calce non deve essere autenticata, ma accompagnata dalla fotocopia del documento d’identità in corso di validità.

Alla proposta deve essere allegato il curriculum formativo e professionale debitamente datato e firmato.

Con la sottoscrizione della proposta di candidatura e degli allegati a corredo della stessa, il candidato si assume tutte le responsabilità in merito alla veridicità di quanto dichiarato, prendendo atto che se le stesse dovessero risultare inesatte lo faranno decadere da ogni diritto, fermo restando le sue eventuali responsabilità.

Ai fini della valutazione ed in relazione alle esperienze professionali e lavorative, l’aspirante può indicare anche ogni altro elemento di valutazione dallo stesso ritenuto opportuno, con riguardo alla posizione apicale rivestita, all’autonomia gestionale ed alla diretta responsabilità delle risorse umane, tecniche, o finanziarie maturata, precisando in particolare l’impresa o l’Ente presso il quale sono state espletate le attività di governance e/o di gestione, il numero di dipendenti complessivamente occupati, la qualifica formale e/o contrattuale rivestita, il fatturato relativo ed il volume di spesa corrente, il ruolo svolto e le responsabilità ricoperte, gli obiettivi perseguiti i metodi di gestione conosciuti e già personalmente sperimentati.

Tutti i requisiti previsti nell’avviso devono essere posseduti dai proponenti alla scadenza del termine ultimo per la presentazione delle candidature.

 

Scadenza del termine per la presentazione della candidatura

Il termine per la presentazione della candidatura scade alle ore 13.00 del 10 novembre 2014.

In caso di consegna diretta, per il rispetto dei termini farà fede il timbro del protocollo della Società. In caso di spedizione per posta, non saranno accolte domande che recheranno il timbro dell’ufficio postale con data successiva al termine di scadenza fissato dal bando.

 

Valutazione e nomina del Direttore Generale

La valutazione delle candidature proposte sarà effettuata da un’apposita Commissione composta da un componente del CDA, un componente del collegio sindacale ed il responsabile del personale dell’azienda nominato  dal Consiglio di amministrazione.

La valutazione e comparazione dei curricula pervenuti è la premessa per invitare i candidati ad un colloquio al fine di accertare l’idoneità a ricoprire l’incarico.

Nel caso in cui la domanda risulti irregolare, il candidato non sarà ammesso all’eventuale colloquio. E’ comunque consentita la regolarizzazione della documentazione relativa ai requisiti di ammissibilità entro la scadenza del termine utile per la presentazione delle domande.

Il diario dei colloqui sarà comunicato almeno 5 giorni prima dello stesso e la mancata presentazione al colloquio sarà considerata come rinuncia alla selezione.

Il Consiglio di amministrazione non si assume alcuna responsabilità in caso di dispersione di comunicazioni dipendenti da inesatte indicazioni del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella proposta di candidatura, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, al caso fortuito o a forza maggiore.

Per la scelta del candidato, la Commissione dispone complessivamente di punti 12, di cui 8 per la valutazione dei titoli e 4 per il colloquio.

Il colloquio è teso ad approfondire gli aspetti motivazionali e le specifiche conoscenze e competenze possedute rispetto al profilo atteso e verterà su tematiche attinenti il ruolo da ricoprire e sull’approfondimento del curriculum presentato, della proposta di candidatura e della documentazione allegata.

La valutazione dei titoli è effettuata dalla Commissione secondo i criteri di seguito descritti:

1. Esperienze professionali qualificate, maturate in enti pubblici o in enti pubblici economici, in aziende o società pubbliche o private: fino ad un massimo di 6 punti;

2. Laurea con lode: 1 punti;

3. Ulteriori titoli di studio, accademici e pubblicazioni attinenti la posizione per cui si concorre: fino ad un massimo di 1 punti.

La valutazione non dà luogo a giudizi di idoneità e non costituisce in nessun caso graduatoria di merito.

La nomina del Direttore Generale avverrà ai sensi di legge e dello statuto.

 

Disposizioni finali

Il Consiglio di Amministrazione ha facoltà di modificare, sospendere, prorogare o riaprire i termini, nonché di revocare il presente avviso con provvedimento motivato. Dell’avvenuta modifica, sospensione, proroga, riapertura dei termini o revoca sarà data comunicazione al pubblico con le stesse modalità della pubblicazione del bando.

I dati personali contenuti nella proposta/autocertificazione e nel curriculum saranno raccolti e trattati ai soli fini dell’espletamento della valutazione e nel rispetto degli obblighi di sicurezza e riservatezza previsti dal D.Lgs n. 196/2003.

Il Responsabile del Procedimento è la Sig.ra Sara Benedetti, cui possono essere presentate richieste di informazioni dalle ore 8.30 alle ore 13.00 dal lunedì al venerdì al n. 0585319512

 

Massa, 23 ottobre 2014

 

Il Presidente

Mara Guidotti

ore: 19:09 | 

comments powered by Disqus