ore:  13:33 | Emessa allerta ARANCIONE pr domani domenica dalle 6 alle 15

ore:  13:04 | BERGIOLA MAGGIORE – divieto di utilizzo dell’acqua per il consumo umano fino al ripristino dei parametri.

ore:  18:15 | Domani scuole chiuse in tutti i comuni della Lunigiana a causa dell’allerta arancione

ore:  13:24 | Allerta codice Arancio per Temporali Forti e Rischio Idrogeologico dalle ore 7 alle ore 23.59 di Giovedì 16 settembre 2021, preceduto da allerta codice giallo dalle ore 00 alle ore 7 di Giovedì 16 sttembre 2021.

ore:  14:44 | Mareggiate e vento, codice giallo su costa centro-nord e appennino orientale fino alle 24 di giovedì 5 agosto

mercoledì, 1 ottobre, 2014

http://www.antenna3.tv/2014/10/01/spinelli-a-scuola-condannato-il-pusher-tre-quindicenni-si-sentirono-male-dopo-aver-fumato-a-ricreazione/

Mediavideo Antenna3

Spinelli a scuola, condannato il pusher Tre quindicenni si sentirono male dopo aver fumato a ricreazione

di  Redazione web

tribunaleAvevano deciso di festeggiare la fine della scuola in un modo decisamente insolito: fumando uno spinello nel bagno dell’istituto. Ma si sono sentite male e sono finite in ospedale: il pusher è stato condannato a due anni.

Una vicenda delicata che risale allo scorso anno. Tre amiche, tutte quindicenni all’epoca dei fatti (siamo nel giugno dello scorso anno) si erano procurate la marijuana e confezionate gli spinelli, più d’uno, che avevano fumato nel bagno dell’istituto. Ma, subito dopo aver dato alcune tirate – durante la ricreazione – avevano cominciato a stare male. Sempre di più.

Al rientro in classe le tre ragazze avevano accusato allucinazioni, nausea e attacchi di panico tanto che il personale scolastico fece intervenire il 118. Le studentesse vennero quindi portate in ospedale e al pronto soccorso i medici riscontrarono alle ragazzine una grave intossicazione da cannabinoidi.

Le studentesse solo in un secondo momento, piangendo, ammisero di aver fumato spinelli. Da qui partirono le indagini condotte dal Commissariato di Carrara. Dopo sei mesi, di pedinamenti e appostamenti, la squadra anticrimine riuscì a identificare il pusher delle minorenni e per lui, la vigilia di Natale, scattò l’arresto.

 

 

 

il tirreno

ore: 11:11 | 

comments powered by Disqus