ore:  13:33 | Emessa allerta ARANCIONE pr domani domenica dalle 6 alle 15

ore:  13:04 | BERGIOLA MAGGIORE – divieto di utilizzo dell’acqua per il consumo umano fino al ripristino dei parametri.

ore:  18:15 | Domani scuole chiuse in tutti i comuni della Lunigiana a causa dell’allerta arancione

ore:  13:24 | Allerta codice Arancio per Temporali Forti e Rischio Idrogeologico dalle ore 7 alle ore 23.59 di Giovedì 16 settembre 2021, preceduto da allerta codice giallo dalle ore 00 alle ore 7 di Giovedì 16 sttembre 2021.

ore:  14:44 | Mareggiate e vento, codice giallo su costa centro-nord e appennino orientale fino alle 24 di giovedì 5 agosto

sabato, 12 luglio, 2014

http://www.antenna3.tv/2014/07/12/la-polizia-di-carrara-smantella-un-sodalizio-che-operava-nella-zona-di-villa-ceci/

Mediavideo Antenna3

LA POLIZIA DI CARRARA SMANTELLA UN SODALIZIO CHE OPERAVA NELLA ZONA DI VILLA CECI

di  Redazione web

polizia auto notteNei giorni scorsi la Polizia di Carrara ha concluso una complessa attività investigativa nei confronti di tre cittadini nordafricani dediti allo spaccio di eroina.
In particolare, i tre operavano nell’area verde di “Villa Ceci”, ove non avevano bisogno di essere contattati preventivamente dagli acquirenti, in ragione della loro continua presenza in quella zona, che ben si prestava sia ad eludere i controlli di Polizia che per occultare le dosi da cedere ai consumatori.
Tali modalità di spaccio hanno reso l’operato degli investigatori del Commissariato di Polizia più difficoltoso, atteso che l’ingresso degli Agenti nell’area verde veniva immediatamente segnalato dalle vedette e dai tossicodipendenti.
Ciò nonostante, la “paziente” attività investigativa della Polizia di Carrara ha permesso di individuare dapprima gli acquirenti e poi di ricostruire le responsabilità degli spacciatori, due fratelli e un terzo nordafricano.
È stato accertato come le modalità dello spaccio e la scelta di Villa Ceci fossero state accuratamente studiate dagli spacciatori di cui uno, minorenne, aveva assunto un ruolo preminente, assicurando le ordinazioni anche attraverso sms in codice.
Nel corso delle indagini, in tre distinte circostanze i responsabili della cessione continuata di droga sono stati tutti tratti in arresto: il minore in quanto colpito da ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale per i Minorenni di Genova, il fratello, invece, tratto in arresto per una condanna definitiva e il terzo arrestato al termine di un rocambolesco inseguimento, mentre stava confezionando altre dosi di eroina.

ore: 12:32 | 

comments powered by Disqus