ore:  13:33 | Emessa allerta ARANCIONE pr domani domenica dalle 6 alle 15

ore:  13:04 | BERGIOLA MAGGIORE – divieto di utilizzo dell’acqua per il consumo umano fino al ripristino dei parametri.

ore:  18:15 | Domani scuole chiuse in tutti i comuni della Lunigiana a causa dell’allerta arancione

ore:  13:24 | Allerta codice Arancio per Temporali Forti e Rischio Idrogeologico dalle ore 7 alle ore 23.59 di Giovedì 16 settembre 2021, preceduto da allerta codice giallo dalle ore 00 alle ore 7 di Giovedì 16 sttembre 2021.

ore:  14:44 | Mareggiate e vento, codice giallo su costa centro-nord e appennino orientale fino alle 24 di giovedì 5 agosto

mercoledì, 9 luglio, 2014

http://www.antenna3.tv/2014/07/09/la-governance-dei-porti-cosa-chiedono-gli-operatori-portuali/

Mediavideo Antenna3

“La governance dei porti – Cosa chiedono gli operatori portuali”

di  Redazione web

SONY DSC– “La governance dei porti – Cosa chiedono gli operatori portuali” è il titolo della tavola rotonda che l’Autorità Portuale di Carrara ha organizzato in occasione della visita del Comandante Generale delle Capitanerie di Porto, Ammiraglio Felicio Angrisano, accompagnato dal Direttore Marittimo Amm. Arturo Faraone.

L’incontro è stato indirizzato in particolar modo a raccogliere le proposte, le riflessioni e la valutazioni di chi nei porti lavora, di chi i porti li amministra e li organizza. Ad introdurre i lavori è stato il Presidente dell’ Authority apuana, ingegner Francesco Messineo, che ha iniziato da un tema particolarmente sentito dalla portualità italiana: i dragaggi. I nostri scali in questo settore lamentano un ritardo infrastrutturale rispetto ai loro concorrenti europei che si confrontano con normative estremante più semplici, meno penalizzanti e, forse, anche con autorità più collaborative. Alla tavola rotonda hanno partecipato, oltre all’Ammiraglio Felicio Angrisano, Giorgio Bucchioni, Presidente dell’ Associazione Industriali della Spezia, Michele Pappalerdo, Presidente di Federagenti, Giuliano Gallanti, Presidente dell’Autorità Portuale di Livorno, Enrico Bogazzi, Presidente della Porto di Carrara spa, Giovanni Parisi, Direttore dell’ Agenzia Dogane di Pisa, la Dott.ssa Zirattu dell’Ufficio doganale di Carrara, Giovanni Costantino, Presidente dei Cantieri Navali Tecnomar, Nca, Admiral.

Tra gli altri temi toccati durante l’incontro la questione doganale, la velocizzazione delle procedure di inoltro e smistamento delle merci, la governance dei porti con una riforma portuale “ancora impantanata che non vuole solo svolgere opera di manutenzione sulla precedente legge ma addirittura stravolgerla”, il problema delle concessioni terminalistiche, le possibilità di investimento dei privati in ambito portuale, i servizi portuali legati ai temi della sicurezza. In conclusione il comandante generale delle Capitanerie ha sottolineato che il dragaggio dei fondali, da solo, non è sufficiente per fronteggiare l’inadeguatezza strutturale dei nostri porti di fronte al crescente fenomeno del gigantismo navale e ha auspicato che l’esempio di collaborazione fra Autorità Portuale, Istituzioni Locali e Operatori , manifestatosi a Marina di Carrara, possa essere esteso a tutti i porti d’Italia.

ore: 19:12 | 

comments powered by Disqus