ore:  14:14 | Allerta prorogata fino alle 13 di lunedì 27 settembre il “codice giallo” per temporali e rischio idrogeologico valido su tutto il territorio regionale toscano

ore:  11:50 | Emessa Allerta Gialla per Temporali Forti e Rischio Idrogeologico dalle 8;00 alle23:59  di Domenica 25 Settembre 2021.

ore:  13:33 | Emessa allerta ARANCIONE pr domani domenica dalle 6 alle 15

ore:  13:04 | BERGIOLA MAGGIORE – divieto di utilizzo dell’acqua per il consumo umano fino al ripristino dei parametri.

ore:  18:15 | Domani scuole chiuse in tutti i comuni della Lunigiana a causa dell’allerta arancione

mercoledì, 14 maggio, 2014

http://www.antenna3.tv/2014/05/14/a-pontremoli-la-lotta-alla-cinipide-del-castagno/

Mediavideo Antenna3

A PONTREMOLI LA LOTTA ALLA CINIPIDE DEL CASTAGNO

di  Redazione web

cinipide-del-castagno-genericaÈ stato eseguito all’inizio del mese di maggio il primo lancio del parassitoide “Torymus Sinensis”, nemico naturale della tanto temuta cinipide del castagno. Arzelato e Torrano sono state le zone individuate per questo primo lancio, nella zona della Riserva del Fungo, di cui si è occupato l’assessore con delega all’Agricoltura Michele Lecchini.

Un problema quello del cinipide, molto sentito dagli agricoltori della zona, che hanno assistito impotenti alla rovina degli alberi di castagno, molto diffusi in Lunigiana, e i cui frutti danno origine ad alcuni dei prodotti tipici della realtà lunigianese. Si tratta infatti dell’insetto considerato come il più dannoso per il castagno a livello mondiale. L’insetto può infestare fino all’ottanta percento delle gemme, causando quindi l’arresto dello sviluppo dei germogli e la riduzione della crescita delle piante e della produzione di castagne.

L’iniziativa ha preso spunto dai suggerimenti di alcuni agricoltori delle due frazioni pontremolesi, che continuano a investire sulla raccolta delle castagne e dei vari prodotti del bosco. Proprio grazie alla loro opera l’ambiente viene tutelato.

L’opera è stata pagata interamente dagli abitanti delle due frazioni di Arzelato e Torrano, e da alcuni proprietari terrieri non più residenti.

ore: 14:57 | 

comments powered by Disqus