ore:  13:33 | Emessa allerta ARANCIONE pr domani domenica dalle 6 alle 15

ore:  13:04 | BERGIOLA MAGGIORE – divieto di utilizzo dell’acqua per il consumo umano fino al ripristino dei parametri.

ore:  18:15 | Domani scuole chiuse in tutti i comuni della Lunigiana a causa dell’allerta arancione

ore:  13:24 | Allerta codice Arancio per Temporali Forti e Rischio Idrogeologico dalle ore 7 alle ore 23.59 di Giovedì 16 settembre 2021, preceduto da allerta codice giallo dalle ore 00 alle ore 7 di Giovedì 16 sttembre 2021.

ore:  14:44 | Mareggiate e vento, codice giallo su costa centro-nord e appennino orientale fino alle 24 di giovedì 5 agosto

mercoledì, 16 aprile, 2014

http://www.antenna3.tv/2014/04/16/sottoscritto-in-prefettura-il-protocollo-dintesa-mille-occhi-sulle-citta-dei-comuni-di-aulla-pontremoli-e-lunione-di-comuni-montana-lunigiana/

Mediavideo Antenna3

Sottoscritto in Prefettura il Protocollo d’Intesa “Mille Occhi sulle Città” dei Comuni di Aulla, Pontremoli e l’Unione di Comuni Montana Lunigiana.

di  Redazione web

giuliana menghiniIl Prefetto di Massa Carrara, Dott.ssa Giovanna Menghini, in data odierna, ha convocato una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, per consentire la sottoscrizione del Protocollo d’intesa “Mille occhi sulle città” a tutti i Comuni della Lunigiana, che dopo la sottoscrizione di analogo Procolo da parte dei Comuni della costa, il 14 gennaio scorso, hanno aderito alla richiesta di estensione del medesimo nel loro ambito territoriale.

Firmatari il Commissario Straordinario del Comune di Aulla, il Vice Sindaco di Pontremoli e il Presidente dell’Unione di Comuni Montana Lunigiana e i Responsabili degli Istituti di Vigilanza privata operanti in questa provincia, alla presenza dei vertici provinciali delle Forze dell’Ordine.

Obiettivo del protocollo è implementare l’efficacia dei servizi di controllo del territorio, sviluppando un sistema di sicurezza che integri le iniziative pubbliche e private nella cornice della sussidiarietà e della complementarietà.

E’ prevista, in particolare, la valorizzazione dei compiti di osservazione delle guardie particolari giurate nell’ambito di una sinergia informativa che, pur escludendo l’esercizio di pubbliche funzioni, garantisca moduli collaborativi tra gli Istituti di vigilanza privata e le Forze di Polizia e le Polizie Municipali, per garantire una più efficace “attenzione” al territorio.

Ciò al fine di prevenire il compimento di quei reati che suscitano percezione d’insicurezza nella popolazione e turbative all’ordine pubblico, considerato che la sicurezza dei cittadini è un bene prioritario per la collettività, alla cui salvaguardia deve concorrere l’azione sia delle istituzioni che dei privati.

L’attuazione del Protocollo si inserisce nel contesto delle regole generali contenute in un specifico “allegato tecnico”, nonché del disciplinare predisposto dal Ministero dell’Interno, Dipartimento della Pubblica Sicurezza.

E’ prevista tra l’altro, la standardizzazione delle procedure e dell’impiego delle tecnologie funzionali alla collaborazione informativa fra le centrali operative degli Istituti di Vigilanza e quelle delle Forze delle Forze dell’Ordine e delle Polizie Municipali.

ore: 15:24 | 

comments powered by Disqus