ore:  14:14 | Allerta prorogata fino alle 13 di lunedì 27 settembre il “codice giallo” per temporali e rischio idrogeologico valido su tutto il territorio regionale toscano

ore:  11:50 | Emessa Allerta Gialla per Temporali Forti e Rischio Idrogeologico dalle 8;00 alle23:59  di Domenica 25 Settembre 2021.

ore:  13:33 | Emessa allerta ARANCIONE pr domani domenica dalle 6 alle 15

ore:  13:04 | BERGIOLA MAGGIORE – divieto di utilizzo dell’acqua per il consumo umano fino al ripristino dei parametri.

ore:  18:15 | Domani scuole chiuse in tutti i comuni della Lunigiana a causa dell’allerta arancione

venerdì, 11 aprile, 2014

http://www.antenna3.tv/2014/04/11/porto-camera-di-commercio-contraria-ad-accorpamento-autorita-portuale-con-riforma-preoccupazioni-per-progetto-waterfront/

Mediavideo Antenna3

PORTO: CAMERA DI COMMERCIO “CONTRARIA” AD ACCORPAMENTO AUTORITA’ PORTUALE, CON “RIFORMA” PREOCCUPAZIONI PER PROGETTO WATERFRONT

di  Redazione web

porto m carraraUn’unica autorità portuale per il Nord Tirreno? La proposta di accorpamento contenuta nel disegno di riforma delle autoritàportuali non piace alla Camera di Commercio. Le autorità diventerebbero 14, in tutto. Marina di Carrara dovrebbe – questa una delle ipotesi – essere accorpata con la vicina La Spezia. “Confluire dentro una macro-area le autorità portuali di più realtà non credo sia, questa volta, il percorso giusto per potenziare, sviluppare e migliorare l’economia del mare, tanto meno per razionalizzare e uniformare le regole. Bene l’intenzione di dare omogeneità al sistema perché questo è uno degli obiettivi della proposta ma – analizza Dino Sodini, Presidente della Camera di Commercio di Massa Carrara – delocalizzare il centro amministrativo e decisionale dell’Autorità vanificherebbe il percorso di autonomia che hanno compiuto fino ad oggi”.

Avanti con la “spending-review” ma non a tutti i costi: “la realtà del porto rappresenta, per il territorio, una risorsa importantissima sia in termini economici ed occupazionali, sia di professionalità e di competenze. Decidere di frazionare e scomporre, legando insieme realtà con profili anche diversi, temo che avrà effetti non positivi sul sistema economico del territorio. L’Autorità Portuale è uno di quei pochi enti che deve alla sua autonomia anche la sua capacità di operare e funzionare”.

Sodini non dimentica il progetto del Waterfront destinato a cambiare il volto dell’area portuale e che la riforma potrebbe mettere in discussione insieme a tanti altri aspetti di programmazione collegati al territorio. “E’ un investimento su cui il territorio punta tantissimo per un rilancio economico, turistico e ricettivo. Non possiamo più permetterci di fare nuovi passi indietro, ne tanto meno di rimettere in discussione decisioni e progetti già condivisi. Questo territorio ora deve andare nel futuro”.

ore: 14:32 | 

comments powered by Disqus