ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

lunedì, 28 ottobre, 2013

http://www.antenna3.tv/2013/10/28/pallavolo-wts-volley-massa-%e2%80%93-akomag-busseto-parma-3-0/

Mediavideo Antenna3

Pallavolo: WTS VOLLEY MASSA – AKOMAG BUSSETO PARMA 3-0

di  Redazione web

pallavoloWTS VOLLEY MASSA – AKOMAG BUSSETO PARMA 3-0

WTS Volley Massa: Lazzeroni, Muzio, Bergantino, Silva, Bernieri, Aliboni, Vignali, Guidi, Viani, Guadagni, Lusci, Facchini. All. Gazzotti.

Akomag Busseto Parma: Pizzelli, Grassi, Armeti, Sarubbi, Cattani, Dioni, Lupi, Filippi, Mordonini, Moroni, Savi, Ruozzi. All. Ferrari.

Arbitri: Andrea Salvadori e David Gronchi

Parziali: 28-26; 25-14; 25-22.

Massa fa suo l’esordio casalingo. Tre punti ed una buona prestazione per la WTS di Marco Gazzotti che, al termine di una settimana travagliata e complicatissima per i tanti problemi che hanno interessato prima la Don Milani e poi lo stesso Palasport di Camaiore, festeggia la sua prima esibizione davanti al proprio pubblico con un nitido 3-0 su Busseto. Gara sempre condotta dalla squadra toscana che ha dimostrato fin da subito, fino da un primo set vinto ai vantaggi, la propria superiorità. WTS semmai troppo incline alla distrazione ed al calo di tensione. Un vizietto già notato a Sassuolo. Un neo che contro Busseto è stato pagato solo con qualche trepidazione di troppo per vincere il primo parziale e niente in termini di punti. Una tendenza che va però subito stoppata visto che contro squadre di alta classifica potrebbe risultare letale.

1° set: Massa con Lazzeroni in regia, Muzio in diagonale, Bergantino e Silva ad attaccare, Bernieri e Aliboni al centro e libero Vignali. Risposta ospite con Sarubbi in regia, opposto Lupi, centrali Ruozzi e Savi, schiacciatori Grassi e Armeti e Filippi libero.

Primo set con inizio contratto da parte dei ragazzi di casa che non servono con particolare efficacia. Facile la ricezione ospite e Busseto pienamente in gara (10-10). Primo break della WTS grazie all’opposto Fabio Muzio (14-10). Massa che al secondo tempo tecnico saliva sul 16-11. WTS, però, non brillante e Busseto sempre sul pezzo. Sofferenza della ricezione di casa su battuta flottante della formazione parmense e Busseto che rientrava (17-17). Gazzotti inseriva Facchini per Bergantino. Equilibrio fino al nuovo break Massa sul 20-18 e poi 23-20. Busseto mai morto però ed a rientrare anche grazie ad una doppia ed altre sciocchezze della squadra di casa. Set che terminava ai vantaggi e si chiudeva con Muzio che, dopo aver fallito l’attacco importante sul 23-22, non sbagliava quello del 28-26.

2° set: Massa che sembrava aver rotto il ghiaccio e che iniziava il secondo parziale con un altro piglio. Sul 3-2 botta in azione di gioco per il regista di casa Lazzeroni. Gazzotti inseriva Guidi che, senza emozione alcuna, entrava bene in gara. WTS che scappava in progressione e che al secondo tempo tecnico doppiava Busseto (16-8). Massa che dopo la pausa saliva sul 19-8. Un piccolo calo di tensione consentiva a Busseto un piccolo break positivo (19-12). Gazzotti dava campo anche a Viani per Bernieri. WTS che saliva sul 21-12 e chiudeva senza problemi.

3° set: nel terzo parziale tornavano in campo Lazzeroni, Bergantino e Bernieri e Massa ripartiva fortissimo (9-4) prima di calare nuovamente di intensità (9-8). Giocava a strappi la WTS e questo teneva in gioco un Busseto bravo a difendere ed ottimo nello stare in campo. Una nuova accelerata dei ragazzi di casa valeva il 14-8 griffato tra l’altro da un sontuoso muro di Nicola Aliboni. Seconda parte del set con Massa che controllava, che accusava ancora qualche piccolo passaggio a vuoto, ma che alla fine portava a casa la vittoria che voleva.

ore: 11:19 | 

comments powered by Disqus