ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

sabato, 5 ottobre, 2013

http://www.antenna3.tv/2013/10/05/verra-presentata-in-consiglio-comunale-una-mozione-sul-degrado-e-restauro-di-villa-massoni-a-massa/

Mediavideo Antenna3

Verrà presentata in Consiglio Comunale una mozione sul degrado e restauro di Villa Massoni a Massa

di  Redazione web

Villa_Massoni_1MOZIONE SUL RESTAURO DI VILLA MASSONI

Il Consiglio Comunale di Massa, riunitosi in data ………….

PREMESSO

  • che il compendio immobiliare di Villa Massoni, detto ” della Rocca”, sito in Comune di Massa, risalente al sec. XVII, già Villa Ducale sotto Carlo I e Carlo II Cybo Malaspina, oggi di proprietà privata, risulta inserito, con Decreto 27.09.1975, nell’ elenco dei beni culturali della Provincia di Massa Carrara, vincolati ai sensi dell’ attuale D.L.gs  22.01. 2004  nr. 42;
  • che la vigilanza dei beni culturali spetta in via esclusiva al ministero per i Beni e le Attività Culturali. ai sensi dell’ art. 18 di detta normativa;
  • che l’ ispezione su tali beni vincolati è affidata direttamente ai Sopraintendenti, i quali in ogni tempo e con il preavviso di cinque giorni possono così controllare lo stato di conservazione e di custodia dei beni culturali, ai sensi dell’ art. 19 del predetto decreto:
  • che sono espressamente previste a tutela dei beni culturali ” Misure cautelari e alternative”. art. 28, nonchè, art. 30 : obblighi conservativi; art. 32 : interventi conservativi imposti; art. 33 : procedura di esecuzione degli interventi conservativi imposti; art. 34 : oneri per gli interventi conservativi imposti;
  • che in forza della normativa vigente ” I privati proprietari, possessori o detentori di beni appartenenti al patrimonio culturale sono tenuti a garantirne la conservazione “ (art. 1, comma 5 C.U. );
  • che è notoria la condizione di assoluto degrado in cui versa attualmente il bene culturale denominato ” Villa Massoni “, detto “della Rocca”, con la parte più pregevole della villa che si trova in condizioni di grave deperimento e il parco che vige  in completo stato di abbandono, minacciato da smembramenti;
  • che il bene suddetto, dichiarato di interesse culturale fin dal citato decreto del 1975, nella sua unicità costituisce una insostituibile testimonianza da preservare per la memoria della comunità locale e da valorizzare per il patrimonio culturale della città di Massa, nonchè dell’ intera provincia,

PRESO ATTO

  • che le precedenti amministrazioni Pucci  prima e Neri dopo, si erano già attivate per acquisire il complesso immobiliare in oggetto, impegnando risorse e trovando, però, non consenziente la proprietà alla cessione e che in particolare il Sindaco Neri aveva incluso nelle proprie linee programmatiche la volontà già espressa all’ unanimità dal Consiglio Comunale di destinare tutto il complesso ad uso pubblico, evitando in questo modo un ulteriore degrado e un grave danno all’ immagine del nostro comune,

IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA

a chiedere alla Soprintendenza per i Beni Culturali, Ambientali, Storici Artistici di Lucca e Massa Carrara l’ adozione ” urgente” e “improrogabile” delle prerogative di legge e degli interventi di competenza, al fine di rendere effettiva la tutela e la conservazione del bene culturale costituito dal compendio immobiliare di ” Villa Massoni”, sito in Comune di Massa, con emissione di ORDINANZA contenente un termine PERENTORIO nei confronti della proprietà per la realizzazione dei lavori di restauro conservativo sull’ immobile, avvalendosi, in alternativa, del potere sostitutivo in caso di inottemperanza all’ ordinanza stessa.

Massa, li 05.10. 2013

Proponenti :

Il Relatore, Stefano Benedetti, Capogruppo ” Massa –  Città Nuova

Alessandro Balloni, Capogruppo ” Volpi Sindaco” , a nome dei consiglieri Thomas Lazzarotti, Biancolini Eleonora, Giovanna Santi, Carmassi Daniele, Lazzarini Graziella, Anghelè Luca e Turri Luigi

Fabrizio Panesi, a nome del gruppo Consiliare del ” Partito Democratico

ore: 11:21 | 

comments powered by Disqus