ore:  14:59 | allerta codice giallo per rischio temporali forti dalle ore 00:00 fino alle ore 14.00 di Domenica 1 agosto 2021., mareggiate dalle ore 15,00 alle 23,59 di Domenica 1 Agosto 2021

ore:  14:13 | allerta colore giallo per temporali forti a partire dalle ore 00.00 Martedì, 27 Luglio alle ore 18.00 Martedì, 27 Luglio 2021

ore:  13:15 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico e temporali forti dalle ore 13:00 fino alle ore 22.00 di Venerdì, 16 Luglio 2021.

ore:  15:33 | Codice giallo per vento forte e mareggiate sulla costa e l’Arcipelago fino al 14 luglio

ore:  12:27 | Allerta codice Giallo per temporali e mareggiate, domani, martedi 13 luglio dalle 8 alle 23.59

sabato, 5 ottobre, 2013

http://www.antenna3.tv/2013/10/05/la-spedizione-alpinistica-dei-liguri-apuani-giunge-a-7400-metri-una-spaventosa-bufera-ha-poi-costretto-il-team-a-rientrare-al-campo-base/

Mediavideo Antenna3

La Spedizione Alpinistica dei Liguri-Apuani giunge a 7400 metri. Una spaventosa bufera ha poi costretto il team a rientrare al Campo-Base

di  Redazione web

liguri apani spedizioneI Liguri-Apuani sono giunti al Campo 4, l’ultimo, ad un passo dalla vetta, a 7400 metri sul livello del mare. Poi,  nella giornata del 03 ottobre, una forte bufera ha costretto tutti gli alpinisti che avevano raggiunto quest’altitudine a lasciare rapidamente la postazione per rientrare al campo base. “Il giorno 02 ottobre, come da programma, 5 componenti della Spedizione dei Liguri-Apuani, cioé Edoardo Rixi, Paolo Frittella, Riccardo Vaira, Cristiano Virgilio ed io – racconta Fabrizio Molignoni, capo-spedizione – hanno raggiunto il Campo 4, a quota 7400 metri. Avremmo dovuto partire per la vetta nella notte fra il 02 e 03 ottobre, ma siamo stati investiti da una bufera con raffiche di vento di 120 km orari che non ci ha lasciato alternative. Assieme a tutte le altre spedizioni, siamo stati costretti a scendere dalla montagna il più in fretta possibile. Così, in sole 12 ore, abbiamo riguadagnato il Campo Base. Siamo comunque soddisfatti perché abbiamo ottenuto il massimo di quel che potevamo chiedere in tali condizioni. Si è trattato di un’esperienza straordinaria, al di là di ogni immaginazione”.

Adesso tutto il gruppo di alpinisti si trova al Campo Base, da dove presto partirà alla volta di Kathmandu per il rientro in Italia.

ore: 10:11 | 

comments powered by Disqus