ore:  11:45 | Maltempo, codice giallo per temporali e rischio idrogeologico per tutta la regione

ore:  10:55 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti dalle ore 22.00 di Giovedì 15 Ottobre alle ore 10.00 di Venerdì 16 Ottobre 2020

ore:  12:40 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico reticolo minore dalle ore 18.00 di Mercoledì 14 Ottobre alle ore 13.00 di Giovedì 15 Ottobre 2020

ore:  14:14 | Esteso a domani allerta meteo di codice ‘giallo’. Attesi anche forti venti nell’area fiorentina

ore:  13:40 | allerta colore giallo per rischio idrogeologicoidraulico- temporali forti -mareggiate e vento a partire dalle ore 20.00 Martedì, 06 Ottobre alle ore 12.00 Mercoledì, 07 Ottobre 2020

mercoledì, 2 ottobre, 2013

http://www.antenna3.tv/2013/10/02/%e2%80%9clo-%e2%80%9czaccagna%e2%80%9d-alla-scoperta-della-montagna-carrarese%e2%80%9d/

Mediavideo Antenna3

“Lo “Zaccagna” alla scoperta della montagna carrarese”

di  Redazione web

zaccagnaL’I.I.S. “D. Zaccagna”  di Carrara comunica che , nell’ambito del  progetto di accoglienza dei nuovi iscritti,  le quattro   classi prime (rispettivamente due  ex Ragionieri e due ex Geometri) hanno compiuto un’escursione a piedi  nella giornata di martedì 1°ottobre  alla scoperta delle nostre montagne.

Partendo a piedi da Castelpoggio (550 m slm)  hanno preso il sentiero (n°185) per la Gabellaccia (895 m slm)  dove, presso la Dogana della Tecchia,  hanno consumato una veloce colazione  e da qui sono arrivati al Rifugio “Carrara” di Campocecina attraverso un bellissimo sentiero in una faggeta ad alto fusto  che presenta non indifferenti bellezze naturali quali archi e sculture di pietra oltre ad un cippo di pietra che ricorda la Resistenza.

Dopo il pranzo al Rifugio , nel primo pomeriggio, si sono recati  sul Monte Borla (1.469 m) e sono scesi successivamente al Piazzale dell’Uccelliera.

In totale la comitiva ha camminato per circa 5 ore per un dislivello di 919 metri !

L’escursione non sarebbe stata possibile senza la fattiva collaborazione del CAI di Carrara che ha fornito sette preziose guide nelle persone di Ferdinando Menconi, Carlo Tagliavini, Giuseppe Tonelli, Paola Manfredi, Gina Tessa, Antonio Guastini e  Giuseppe Ottanelli  che la scuola  ringrazia  pubblicamente per la loro passione, disponibilità  e competenza.

Le  classi erano accompagnate dai seguenti insegnanti : Giuliana Giuliani,  Paola Copello , Andrea  Nicoli , Lorenzo Dell’Amico e Riccardo Canesi

Non è stata casuale per lo “Zaccagna” questo tipo di escursione .

L’obiettivo infatti  è stato  quello di far conoscere più da vicino agli studenti le nostre montagne e la loro  straordinaria bellezza  , sensibilizzarli ad un loro maggiore rispetto e tutela trascorrendo  una bella  giornata all’aria aperta a contatto con la natura e  cercando di fargli capire anche le potenzialità economico-occupazionali legate ad una loro valorizzazione turistica svolta in maniera sostenibile.

Solo così potrà svilupparsi in essi un maggiore senso civico ed un crescente attaccamento alla propria terra  che li renderà sicuramente cittadini migliori e più responsabili .

Purtroppo non sono passate certo inosservate, anche gli occhi degli inesperti e degli ingenui  , alcune offese alla natura e al senso estetico quali il “villaggio” di roulottes , alcune delle quali trasformatesi in “villette” , nei pressi del Belvedere di Campocecina e la massiccia devastazione operata dalle cave alle pendici del Sagro .

I ragazzi si sono meravigliati di ciò visto che ci troviamo all’interno di un Parco Regionale esistente per giunta da 28 anni ed il Sagro , per le antiche popolazioni liguri-apuane , era addirittura considerata una montagna “sacra” !

ore: 17:28 | 

comments powered by Disqus