ore:  14:13 | allerta colore giallo per temporali forti a partire dalle ore 00.00 Martedì, 27 Luglio alle ore 18.00 Martedì, 27 Luglio 2021

ore:  13:15 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico e temporali forti dalle ore 13:00 fino alle ore 22.00 di Venerdì, 16 Luglio 2021.

ore:  15:33 | Codice giallo per vento forte e mareggiate sulla costa e l’Arcipelago fino al 14 luglio

ore:  12:27 | Allerta codice Giallo per temporali e mareggiate, domani, martedi 13 luglio dalle 8 alle 23.59

ore:  12:55 | Codice giallo per temporali dalle 13 a mezzanotte di oggi 8 luglio

lunedì, 5 agosto, 2013

http://www.antenna3.tv/2013/08/05/lelicottero-dei-carabinieri-rileva-una-piantagione-di-marijuana-a-pradaccio-sequestrate-40-piante/

Mediavideo Antenna3

L’Elicottero dei Carabinieri rileva una piantagione di marijuana a Pradaccio. Sequestrate 40 piante

di  Redazione web

carabinieri elicottero La scorsa settimana  l’AB 412, l’elicottero dell’Arma dei Carabinieri munito di telecamere, fari, radar e mille altre strumentazioni tecnologiche proveniente dal Nucleo di Pisa e che “serve” tutta la Toscana, ha sorvolato l’entroterra massese, permettendo ai  Militari della Compagnia di Massa il sequestro di una piantagione di Marijuana, le piante di Canapa Indiana, le cui foglie vengono utilizzate poi per essere fumate al posto del tabacco, erano una quarantina, tra il metro e venti ed il metro e sessanta, tutte in ottime condizioni anche perché accuratamente concimate e innaffiate regolarmente per sopravvivere al caldo terribile di queste ultime settimane. Il campo si trovava in una zona non coltivata del Pradaccio, a Marina di Massa verso Montignoso, e gli arbusti che circondavano la piccola ma rigogliosa piantagione impedivano a chi, perdendosi, fosse passato nelle vicinanze, di scorgere alcunché, solo grazie all’Occhio di Falco,  è stato possibile individuare la piantagione.

Il centinaio di kg di materiale sequestrato prima di essere venduto avrebbe dovuto essere selezionato e seccato, perdendo molto del suo peso, ma anche così avrebbe portato una decina di migliaia di euro nelle tasche dell’ardito coltivatore. Sul conto di quest’ultimo i Carabinieri mantengono il più assoluto riserbo, pare che stiano cercando di arrivare a lui tramite la sua clientela.

ore: 10:32 | 

comments powered by Disqus