ore:  14:13 | allerta colore giallo per temporali forti a partire dalle ore 00.00 Martedì, 27 Luglio alle ore 18.00 Martedì, 27 Luglio 2021

ore:  13:15 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico e temporali forti dalle ore 13:00 fino alle ore 22.00 di Venerdì, 16 Luglio 2021.

ore:  15:33 | Codice giallo per vento forte e mareggiate sulla costa e l’Arcipelago fino al 14 luglio

ore:  12:27 | Allerta codice Giallo per temporali e mareggiate, domani, martedi 13 luglio dalle 8 alle 23.59

ore:  12:55 | Codice giallo per temporali dalle 13 a mezzanotte di oggi 8 luglio

martedì, 11 giugno, 2013

http://www.antenna3.tv/2013/06/11/allarme-crisi-alimentare-i-prezzi-del-cibo-sono-destinati-ad-aumentare-in-maniera-massiccia-gli-esperti-prevedono-che-i-prezzi-alimentari-aumenteranno-in-tutto-il-mondo-nel-corso-dei-prossimi-dieci/

Mediavideo Antenna3

Allarme crisi alimentare: i prezzi del cibo sono destinati ad aumentare in maniera massiccia. Gli esperti prevedono che i prezzi alimentari aumenteranno in tutto il mondo nel corso dei prossimi dieci anni fino al 40 per cento. Indirettamente la colpa sarà del reddito più elevato.

di  Redazione web

alimentariI prezzi dei generi alimentari mondiali saranno destinati a salire ancora, secondo una nuova previsione, fino al 40 per cento nei prossimi dieci anni. Gli esperti della  Food and Agriculture Organization delle Nazioni Unite (FAO) e dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) giovedì hanno delineato un quadro tutt’altro che confortante, visto che, secondo questi, i prezzi dei generi alimentari sul mercato globale sono destinati a crescere ancora. La principale causa di questi aumenti, incluso quelli che già stiamo assistendo, va ricercata nell’aumento della domanda determinata dai redditi più elevati e dalla lenta crescita delle scorte.

Al riguardo hanno spiegato che gli investimenti in agricoltura sono diminuiti negli ultimi decenni a causa della continua caduta dei prezzi, con una conseguente diminuzione della produttività che arriverà al 20% nei prossimi anni per il degrado dei suoli e per la minore disponibilità di terreni.

Le organizzazioni hanno invitato i governi ad intensificare i loro investimenti in tecnologia per incrementare la produzione agricola ed ad una maggiore trasparenza, in modo da evitare speculazioni e corse per accaparrarsi il più gran numero di terreni.

ore: 19:25 | 

comments powered by Disqus