ore:  14:59 | allerta codice giallo per rischio temporali forti dalle ore 00:00 fino alle ore 14.00 di Domenica 1 agosto 2021., mareggiate dalle ore 15,00 alle 23,59 di Domenica 1 Agosto 2021

ore:  14:13 | allerta colore giallo per temporali forti a partire dalle ore 00.00 Martedì, 27 Luglio alle ore 18.00 Martedì, 27 Luglio 2021

ore:  13:15 | allerta codice giallo per rischio idrogeologico idraulico e temporali forti dalle ore 13:00 fino alle ore 22.00 di Venerdì, 16 Luglio 2021.

ore:  15:33 | Codice giallo per vento forte e mareggiate sulla costa e l’Arcipelago fino al 14 luglio

ore:  12:27 | Allerta codice Giallo per temporali e mareggiate, domani, martedi 13 luglio dalle 8 alle 23.59

venerdì, 24 maggio, 2013

http://www.antenna3.tv/2013/05/24/riorganizzazione-118-%e2%80%9cla-regione-va-contro-le-sue-stesse-leggi-pur-di-aiutare-gli-amici%e2%80%9d-staccioli-marcheschi-e-donzelli-%e2%80%9cpericolosa-l%e2%80%99ipotesi-di-passare-da-12-a/

Mediavideo Antenna3

Riorganizzazione 118, “La Regione va contro le sue stesse leggi pur di aiutare gli amici” Staccioli, Marcheschi e Donzelli, “Pericolosa l’ipotesi di passare da 12 a una sola centrale operativa”

di  Redazione web

118“Pericolosa la scelta di passare da 12 a una sola centrale operativa: la Giunta smetta di prendere tempo e faccia chiarezza sulla riorganizzazione del 118”. E’ quanto dichiarano i consiglieri regionali Marina Staccioli (Gruppo Misto), Giovanni Donzelli e Paolo Marcheschi (Fratelli d’Italia), in seguito ad alcune ipotesi apparse sulla stampa. In merito a ciò i consiglieri hanno presentato anche un’interrogazione.

“Secondo quanto stabilito direttamente in sede di finanziaria 2013 – spiegano i consiglieri – il sistema di emergenza urgenza territoriale necessita di una razionalizzazione, con l’individuazione di una sola centrale operativa per ogni area vasta. La ristrutturazione dovrebbe essere completata dal potenziamento strutturale, tecnico e organizzativo della centrale 118 scelta”.

“In Toscana abbiamo almeno due eccellenze a livello nazionale, la centrale operativa di Pistoia e quella dell’ospedale unico della Versilia – aggiungono – eppure la Giunta sembra propendere per altre soluzioni, pur di favore gli amici”.

“Pistoia è un’eccellenza a livello nazionale, ha già le caratteristiche strutturali richieste e un’operatività efficace ed efficiente, ma la Giunta preferisce puntare su Firenze – spiegano – dove invece servirebbero lavori di ristrutturazione da almeno 6 milioni di euro. Altro caso è il Versilia, l’unico della costa a lavorare già con i protocolli regionali e a rispettare i vincoli antisismici e idrogeologici, la cui qualità è riconosciuta a 360 gradi da tecnici e operatori. Basterebbero 30mila euro per renderlo completamente adeguato a servire l’intera area vasta. Ma la Giunta sembra più propensa per Pontedera, patria del Presidente Rossi”.

“Ipotizzare poi il passaggio da 12 centrali operative ad una sola per l’intera Regione è insostenibile – rilevano i consiglieri – dal punto di vista tecnico e di sicurezza dei pazienti e dell’intero sistema. La Giunta regionale cominci a premiare il merito e le eccellenze”, concludono Staccioli, Marcheschi e Donzelli.

ore: 15:05 | 

comments powered by Disqus