A Enrico Rossi il premio nazionale Federsanità Anci “Il coraggio di agire”. Per il presidente della Toscana, l’ha ritirato oggi l’assessore al diritto alla salute Luigi Marroni, nel corso della cerimonia di premiazione che si è tenuta a Roma a Palazzo Manfredi, alla presenza dell’esecutivo nazionale di Federsanità Anci e del ministro alla salute Renato Balduzzi.

Il premio “Il coraggio di agire” – questa è la prima edizione – è stato istituito da Federsanità Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) “per riconoscere chi, attraverso il servizio reso alla pubblica amministrazione, ha dimostrato che percorrere la strada della sostenibilità è possibile, garantendo alla cittadinanza la qualità dei servizi erogati e contribuendo, in linea con gli indirizzi nazionali, alla diffusione della cultura della qualità basata sui principi della misurazione, valutazione e miglioramento continuo delle performance.

Per questa prima edizione, Federsanità ha scelto di premiare con una targa due presidenti di Regione: quello della Toscana Enrico Rossi, “per la capacità di aver saputo garantire condizioni continuative di benessere sanitario e sociale per i cittadini della regione”; e quello della Regione Abruzzo, Giovanni Chiodi, “per la capacità di riduzione delle inefficienze e sprechi, garantendo la qualità del servizio sanitario regionale”. Altri premi sono stati consegnati al direttore generale dell’azienda sanitaria di Catanzaro, e a un giovane laureato dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma.