Si inaugura domani, Mercoledì 28 Novembre, il nuovo punto Paas per l’accesso assistito alla rete e ai servizi on line di Massa, presso Villa Comasca, in zona Ronchi (MS).

Il Paas della Comasca sarà gestito dall’associazione di volontariato A.fa.ph delle famiglie di portatori di handicap e, oltre ad essere inserito in un bellissimo parco, in un luogo assolutamente privo di barriere architettoniche, punta, come tutti gli altri Paas coordinati dal comune, all’abbattimento di una nuova barriera, quella cioè tecnologica, per ridurre il cosiddetto divario digitale tra coloro che hanno facile accesso alla rete e coloro  che ne sono del tutto esclusi.

Insieme ai Paas di Romagnano e di via Fantoni, l’apertura di  un altro centro sul territorio comunale  per l’accesso assistito alla rete coglie un nuovo traguardo dell’assessorato all’innovazione tecnologica e, come afferma l’assessore Lina Coppa “permettere di offrire questo tipo di servizio in una zona periferica della città con l’obiettivo di operare per soddisfare il bisogno di rendere internet ed i servizi on line sempre più facilmente accessibili e utilizzati dai cittadini”. Il nuovo punto Paas della Comasca, dove presto sarà attivata anche una web radio, sarà aperto nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì, dalle ore 15:00 alle ore 17:00.

“Un progetto importante – ha commentato il presidente di Uncem Toscana Oreste Giurlani – quello dei punti assistiti di accesso ai servizi che sta già riscuotendo molto successo da parte dei cittadini che vi si rivolgono trovando un valido aiuto e supporto nell’orientarsi tra le procedure burocratiche e le pratiche online. Questo nuovo punto Paas inoltre ha la peculiarità di essere pienamente accessibile e facilmente raggiungibile da coloro che sono portatori di handicap: un servizio importante per tutti i cittadini, in particolare per quelle fasce della popolazione più deboli e si trovano a vivere in condizioni svantaggiate, al quale faccio i miei migliori auguri di buon inizio di attività”.