In un momento estremamente difficile per le nostre Comunità e per le nostre Amministrazioni,  che si sono trovate a fronteggiare un evento calamitoso di portata eccezionale con conseguenze pesantissime per il territorio, riteniamo doveroso testimoniare come l’appello che ci ha visto uniti nella richiesta di interventi rapidi, efficaci e commisurati alle necessità, abbia avuto un seguito concreto.

Oggi possiamo dire che i Sindaci sono stati ascoltati e che, grazie allo stanziamento di  un milione di euro deciso dalla Regione Toscana, che si è fatta immediatamente carico dell’emergenza, sarà possibile realizzare interventi immediati per ripristinare e mettere in sicurezza l’argine sinistro del Parmignola e per realizzare al più presto l’adeguamento del ponte su viale Fabbricotti che si congiunge con la Provinciale 432 della Bocca di Magra per consentire il migliore deflusso delle acque mettendo in sicurezza l’intera area.

Entro il 30 novembre, come disposto  dalla Regione Toscana, verrà redatto il progetto esecutivo per l’adeguamento del ponte sul Parmignola seguendo le procedure di estrema urgenza prevista e che saranno immediatamente iniziati i lavori dando così sicurezza alle famiglie e al territorio.

Siamo coscienti che, con questi interventi, si concluderà solo la fase dell’emergenza con una dimostrazione di attenzione e tempestività da parte delle Regioni ed in particolare di quella Toscana (nei prossimi giorni ci saranno incontri per meglio definire l’intesa tra le due Regioni), ma siamo altrettanto convinti di una necessità che riguarda il futuro: quella di programmare interventi mirati ad impedire nuove alluvioni creando condizioni di sicurezza per tutti.

Usciamo però da questa fase di emergenza con una convinzione: è iniziata una nuova epoca quella che ci vede e ci vedrà collaborare, senza confini geografici, non solo per necessità ma anche per condivisione dei problemi, con un impegno ancora maggiore, superando gli ostacoli anche più difficili perché la sicurezza dei Cittadini è elemento di valore assoluto e non ammette deroghe o rallentamenti.

Il Sindaco di Carrara                                                                     Il Sindaco di Sarzana

Angelo Zubbani                                                                             Massimo Caleo