Sono stati portati in salvo e stanno bene i sei escursionisti (non cinque come sembrava in un primo momento) recuperati ieri notte sul Canal Fondone, sulle Alpi Apuane nel comune di Massa. Dopo l’allarme di ieri sera, intorno all’una di stanotte i soccorritori del Sast (Soccorso alpino e speleologico della Toscana) li hanno riportati al Biforco, la località sopra Forno dove si interrompe la strada asfaltata e dalla quale il gruppo era partito verso le 9.30 del giorno prima.

Il gruppo, formato da quattro donne e due uomini, tutti di Lucca, aveva dato l’allarme intorno alle 20 di ieri. Durante la discesa, che è particolarmente impegnativa, una donna di 39 anni, stremata dalla stanchezza e su un percorso di non facile esecuzione, non riusciva ad andare avanti.

La squadra di soccorso, formata da quattro volontari e un medico, è salita con equipaggiamento leggero. La donna in difficoltà è stata imbracata e aiutata nei passaggi più impervi.

Ad aspettarli, alla base, i rinforzi di dieci volontari, con le barelle pronte, che fortunatamente non sono servite.