Parcheggi regolamentati sui viali Lungomare nel periodo estivo a Marina,  l’attivazione del servizio telematico info-mobility nel centro storico per segnalare agli autisti le disponibilità di parcheggio nelle aree di sosta presso l’ ex intendenza di Finanza, il Pomario e  via Prado con l’intento di per ridurre il traffico e l’inquinamento atmosferico e, a breve, la presentazione di una bozza di regolamento per la definizione della Zona a Traffico Limitato nel centro storico.

In conferenza stampa l’assessore alla mobilità, traffico e protezione civile Loreno Vivoli ha presentato  le novità decise dall’Amministrazione nel settore di riferimento.

“La volontà della Giunta – precisa subito l’assessore – è quella di regolamentare il parcheggio e il traffico senza vessare i cittadini. A Marina si è pertanto deciso di regolamentare le aree di sosta con l’istituzione di zone delimitate con  strisce blu a pagamento lungo i viali Lungomare per tutto il periodo estivo ma prevedendo tariffe davvero popolari e la possibilità di abbonamenti stagionali a prezzi simbolici per i residenti e i lavoratori  della zona. Per i turisti e i villeggianti è stato invece studiato un apposito abbonamento settimanale mentre la tariffa oraria dei parcometri resterà quella determinata lo scorso anno, cioè di cinquanta centesimi, in vigore giornalmente dalle otto alle venti”

Come ha sottolineato l’assessore l’intenzione è di valorizzare Marina ordinando il parcheggio con un primo esperimento completo di regolamentazione delle aree di sosta per  tutta la stagione . Saranno 1400 i posti auto a pagamento sui viali Lungomare, lato mare e lato monti , da via Intercomunale fino a via Casola. Sarà la società Master con sede in via Simon Musico e con uno sportello appositamente dedicato a Marina  presso l’ anagrafe comunale, ad occuparsi del rilascio degli abbonamenti ai residenti che saranno predisposti in base alla targa dell’autoveicolo dietro presentazione del libretto di circolazione. Il prezzo stabilito per l’abbonamento stagionale ai residenti e/o lavoratori della zona , valido cioè dal primo  giugno fino al 15 settembre, è di 15 euro. Il costo dell’abbonamento settimanale per il turista è stato invece fissato in 10euro e potrà essere ritirato direttamente dai 30 parcometri installati nelle fasce a mare.

L’assessore alla mobilità ha inoltre anticipato la prossima attivazione del servizio Infomobility per l’ordinamento dei flussi di traffico in centro e l’informazione contestuale agli autisti delle disponibilità di parcheggio nelle aree di sosta regolamentate. Il progetto che prevede l’attivazione di tre pannelli telematici informatizzati in altrettante aree di ingresso in centro città (Aurelia: zona Turano e zona Castagnola, zona Misericordia) si avvale di un finanziamento di  Regione Toscana ed è un sistema ampliabile e utilizzabile in futuro per la miglior fruizione della Ztl cui l’assessore Vivoli ha dedicato l’ultimo passaggio politico della sua conferenza stampa.

“La zona a traffico limitato in centro – ha detto –  è già stata deliberata dal consiglio comunale quando ha approvato il Piano Urbano del Traffico. Si tratta di ragionare sulla sua estensione e applicazione e per questo abbiamo lavorato con i tecnici ad un regolamento che è quasi pronto. Ne garantiremo il più corretto e trasparente iter politico, la necessaria discussione con le associazioni e le categorie del commercio, con i cittadini. A tutti chiedo però di affrontare la questione con una visione generale e d’insieme. Per Massa si tratta di un passaggio epocale, si dibatte da anni dell’intenzione di liberare le piazze storiche del centro dalle auto per restituirle al loro effettivo servizio. Sono orgoglioso di far parte dell’Amministrazione che lo farà”.