È atteso per domattina alle11 il primo Consiglio Accademico per definire la terna che sarà proposta al Ministero per l’affido del mandato al nuovo presidente dell’Accademia di Belle Arti di Carrara. Sono già passati 3 anni infatti dall’assegnazione del ruolo a Simone Caffaz e a breve si conoscerà il nuovo Presidente. Chissà se senza polemiche e guerre intestine cui l’ateneo è ormai da tempo abituato… ma quali sono i nomi che emergono quali probabili papabili? Certo la possibile rinomina di Caffaz, ma anche del’artista pietrasantino Rinaldo Bigi, ex docente dell’Accademia in pensione , classe 1942, infine, l’attuale vicesindaco Andrea Zanetti che, paradossalmente, si dichiara stupito: “è da questa mattina che non faccio che ricevere telefonate in merito ma, sinceramente, non ne ero a conoscenza”, afferma, “devo ancora verificare i contorni della vicenda e capire da dove proviene una simile proposta e perché”. Insomma, l’imbarazzo del vice sindaco è reale e comprensibile dato che non sembra neppure aver avuto il tempo di pensare alla possibilità di rivestire questo nuovo ruolo, né quale sia stata la volontà di chi ha fatto circolare il nome a sua insaputa. Per avere maggiori informazioni bisognerà attendere domani e forse neppure: quello delle 11 non sarà che il primo consiglio di altri che, sicuramente sarà necessario indire per definire la terna”, afferma la Direttrice Lucilla Meloni; dal canto suo Caffaz dichiara: “Per quanto mi riguarda mi rimetto alla volontà del Consiglio Accademico e del Ministero augurandomi che ci sia un consenso rispetto al mio mandato e al lavoro compiuto in questi 3 anni”.