Cittadinanza digitale, infrastrutture e piattaforme di servizio, semplificazione dell’amministrazione digitale: sono i tre obiettivi generali di un programma regionale (“per la promozione e lo sviluppo dell’amministrazione elettronica e della società dell’informazione e della conoscenza 2012-2015″) che viene discusso nella IX assemblea di Rete Telematica Regionale Toscana (RTRT).

L’appuntamento, convocato dalla vicepresidente di Regione Toscana Stella Targetti, è per le ore 10 di mercoledì 21 marzo 2012 presso l’auditorium Cassa di Risparmio di Firenze (via Carlo Magno 7) a Firenze. Interventi previsti, oltre a quello di Stella Targetti che apre e – nel pomeriggio – chiude i lavori, quelli di Oreste Giurlani, coordinatore di RTRT, e dei rappresentanti di Anci, Upi e Uncem toscani.

Dopo le votazioni delle proposte dell’assemblea sul Programma Regionale, nel pomeriggio sessione più tecnica per affrontare strumenti e infrastrutture relative ad Agenda digitale toscana nonchè un particolare sistema (“TOSCA”) per il contrasto all’evasione fiscale.

Fanno parte di RTRT oltre alla Regione e ai suoi enti derivati, le aziende sanitarie e gli enti locali, le università e gli istituti di ricerca, le Camere di Commercio e le categorie, libere professioni e associazioni. RTRT è formalmente nata, in Consiglio Regionale della Toscana, il 21 maggio 1997.