Era evaso dagli arresti domiciliari per andare al carnevale. Gli agenti del commissariato di Carrara lo hanno sorpreso l’altra sera, al rientro a casa con un cappello colorato in testa, numerosi coriandoli addosso e con il giubbotto macchiato dalla schiuma delle bombolette spray. L’uomo, 45 anni, si è giustificato dicendo ai poliziotti che era stato autorizzato dal tribunale ad uscire dalla propria abitazione per soddisfare le sue esigenze di vita e di lavoro e in quel frangente si era recato con la famiglia alla sfilata dei carri allegori di carnevale che si svolgeva nelle vicinanze della sua abitazione. A seguito di verifiche la polizia ha però accertato che l’autorizzazione del magistrato non si estendeva alle attività ludiche. L’uomo è stato denunciato a piede libero per evasione.