ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

martedì, 6 dicembre, 2011

http://www.antenna3.tv/2011/12/06/il-governo-monti-taglia-le-province-entro-aprile-le-funzioni-provinciali-passeranno-a-comuni-e-regioni-intervista-al-presidente-angeli/

Mediavideo Antenna3

IL GOVERNO MONTI TAGLIA LE PROVINCE. ENTRO APRILE LE FUNZIONI PROVINCIALI PASSERANNO A COMUNI E REGIONI. INTERVISTA AL PRESIDENTE ANGELI

di  Redazione web

Il «decreto salva-Italia» varato dal Governo Monti si abbatte anche sulle Province italiane i cui organi elettivi, attualmente in carica, entro il 30 novembre 2012 decadranno. Le Giunte saranno eliminate in toto; i nuovi Consigli saranno composti «da non più di dieci componenti eletti dagli organi elettivi dei Comuni ricadenti nel territorio della provincia». Insomma, i famosi tagli alla politica iniziano da quelle 110 province che si tentò di eliminare già qualche mese fa. Avrebbero un costo di 11 miliardi di euro l’anno e con la drastica riduzione degli amministratori si avrebbe un risparmio di circa 400 milioni all’anno. Certo, una bella somma, ma non sarà questa a ripianare l’economia italiana. Monti prevede il trasferimento di quasi tutte le funzioni e del personale a Regioni e Comuni entro il 30 aprile prossimo. Agli enti provinciali resterà solo un ruolo di coordinamento. Ancora da capire chi gestirà i 5mila edifici, le 120mila classi e i 2 milioni e mezzo di allievi delle scuole superiori o il settore viabilità e trasporti finanziato con 1 miliardo e mezzo di euro.

Va anche detto che in Italia ci sono altri 4.400 enti territoriali, fra le comunità montane e i consorzi che, in termini di spesa, pesano 7 miliardi l’anno. Un costo ben superiore a quello delle province.

ore: 20:09 | 

comments powered by Disqus