ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

mercoledì, 30 novembre, 2011

http://www.antenna3.tv/2011/11/30/aree-a-rischio-esondazioni-le-nuove-norme-bloccano-le-edificazioni-nelle-aree-ad-alto-rischio-idrogeologico-arrivano-le-nuove-norme-per-l%e2%80%99edilizia/

Mediavideo Antenna3

AREE A RISCHIO ESONDAZIONI, LE NUOVE NORME BLOCCANO LE EDIFICAZIONI NELLE AREE AD ALTO RISCHIO IDROGEOLOGICO. ARRIVANO LE NUOVE NORME PER L’EDILIZIA

di  Redazione web

Non si costruirà più nelle aree ad alto rischio idrogeologico: lo aveva già annunciato il governatore Rossi durante un sopralluogo. Ecco le nuove norme per l’edilizia: sono vietate nuove edificazioni o trasformazioni morfologiche negli alvei, nelle golene, sugli argini e nelle fasce laterali per una larghezza di dieci metri dall’esterno dell’argine. Vietati anche i “tombamenti” dei corsi d’acqua, cioè qualsiasi intervento di copertura di fiumi e torrenti, o interventi che comportino il restringimento dell’alveo o che possano ostacolare il deflusso delle acque. Nelle aree classificate “a pericolosità idraulica molto elevata” (pari al 4% del territorio regionale)  è consentita esclusivamente la realizzazione di infrastrutture di tipo lineare non diversamente localizzabili, a patto che gli interventi non interferiscano con la pericolosità idraulica a monte e a valle. Nelle aree edificate sono consentiti gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria e gli interventi di restauro e risanamento conservativo. Gli interventi di ampliamento e di ristrutturazione edilizia sono consentiti solo a patto che il progettista garantisca l’assenza o l’eliminazione di pericolo per le persone e i beni, anche attraverso sistemi di autosicurezza. Con l’articolo sono previste procedure più rapide per l’erogazione di finanziamenti da destinare alla realizzazione di interventi urgenti per la funzionalità delle opere di bonifica a seguito del verificarsi di eventi imprevedibili.

ore: 20:49 | 

comments powered by Disqus