ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

lunedì, 28 novembre, 2011

http://www.antenna3.tv/2011/11/28/un-mese-fa-il-25-ottobre-l%e2%80%99alluvione-in-lunigiana-duemila-persone-hanno-ricordato-la-tragedia-e-le-due-vittime-con-una-fiaccolata/

Mediavideo Antenna3

UN MESE FA, IL 25 OTTOBRE, L’ALLUVIONE IN LUNIGIANA. DUEMILA PERSONE HANNO RICORDATO LA TRAGEDIA E LE DUE VITTIME CON UNA FIACCOLATA.

di  Redazione web

Ad un mese esatto, duemila persone, bambini in prima fila, hanno partecipato alla fiaccolata in ricordo dell’alluvione di Aulla e delle due vittime, Enrica Pavoletti e claudio Pozzi. Il corteo, organizzato dall’associazione “Per la rinascita di Aulla e la Lunigiana” presieduta dall’avvocato Roberto Valettini, è partito da piazza Otto Marzo, uno dei punti in cui il fiume Magra ha sfondato gli argini. Gli striscioni ”Enrica e Claudio, non vi dimenticheremo mai” o ”Vogliamo sapere cosa è realmente accaduto” a testimoniare che i lunigianesi non scorderanno quei terribili momenti. Un mese fa la marea di acqua e terra ha colpito la Lunigiana e le Cinque Terre, spazzando via case, negozi, auto, persone. Tredici morti in totale. In quei giorni centinaia di persone hanno lavorato per far tornare la situazione alla normalità: mezzi di soccorso, vigili del fuoco, Protezione Civile e tantissima solidarietà. Intanto si contano ancora i danni, in comune ad Aulla sono arrivate oltre 2000 richieste di risarcimento danni per auto, abitazioni, imprese, cantine, aziende e veicoli socio-sanitari. Milioni di danni sulle strade. Lo stato di crisi è terminato da qualche giorno; una decina di giorni fa è stato inaugurato il ponte che ha fatto uscire dall’isolamento la frazione di Parana, mentre il sindaco Roberto Simoncini ha dichiarato di dover presentare, entro la fine dell’anno, un piano di intervento per distribuire gli 85 milioni di euro messi a disposizione da Governo e Regione. La parte più consistente dei lavori riguarda la ricostruzione di 5 ponti e poi interventi nelle scuole e nell’edilizia popolare. 84 nuclei familiari sono fuori di casa. La procura di Massa Carrara ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo contro ignoti; al momento non ci sono ancora iscritti nel registro degli indagati, si attende la relazione dei consulenti entro i primi mesi del 2012.

ore: 19:58 | 

comments powered by Disqus