ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

mercoledì, 23 novembre, 2011

http://www.antenna3.tv/2011/11/23/25-novembre-%e2%80%9cgiornata-internazionale-per-leliminazione-della-violenza-contro-le-donne%e2%80%9d/

Mediavideo Antenna3

25 novembre “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”.

di  Redazione

Tramite la risoluzione n. 54/134 del 17 dicembre 1999, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha designato il 25 novembre come la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne” e ha invitato i governi, le organizzazioni internazionali e le Ong ad organizzare attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica in quel giorno.

E’ quello che intende fare la Società della Salute della Lunigiana, ricordando questa importante ricorrenza e l’attività del nuovo Centro Donna Lunigiana, inaugurato a febbraio presso il municipio di Aulla e che è andato ad aggiungersi a quelli già presenti nei Comuni di Bagnone, Fivizzano, Licciana Nardi, Pontremoli, Tresana e Villafranca.

Il Centro Donna Lunigiana si rivolge alla popolazione femminile ed è un luogo in cui le donne possono trovare gratuitamente ascolto, attenzione, rispetto e sostegno, oltre che informazioni e consulenza.

Pertanto, le operatrici del Centro Donna e il gruppo consulenza (composto da una psicologa e un legale) ti aspettano, ricevendo anche su appuntamento, dal lunedì al venerdì, chiamando il numero telefonico 0187460683 o mandando una e-mail all’indirizzo centrodonna1@gmail.com.

Inoltre, in occasione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, sono in programma una serie di eventi che si avvalgono del patrocinio della commissione pari opportunità della Provincia di Massa Carrara: venerdì 25 novembre, alle ore 17, presso Palazzo Ducale a Massa, inaugurazione della mostra fotografica “Un mondo di donne in cammino” di Danilo De Marco, a cura dell’associazione “Fratelli dell’uomo – fréres des hommes europe”, e presentazione del rapporto ombra sulla condizione femminile in Italia; sabato 26 novembre, alle ore 21, presso la sala polifunzionale del museo etnografico di Villafranca, l’assessorato comunale alla cultura e alle pari opportunità presenterà la lettura drammatizzata intitolata “Negli occhi un grido”, in cui l’attrice Cristina Sarti interpreterà “Storia di una capinera” di Giovanni Verga e il monologo “Lo stupro” di Franca Rame e Dario Fò; sabato 26 novembre, alle ore 21,30, presso Palazzo Ducale a Massa, lettura teatrale “I funerali di Togliatti” con Massimo Verdastro (regia Franco Rossi); giovedì 1° dicembre, alle ore 16, presso Palazzo Ducale a Massa, “Contro le mutilazioni genitali femminili”, incontro con la delegazione nigeriana Coniprat, in collaborazione con Arci e Unicoop Toscana; lunedì 5 dicembre, alle ore 16, presso l’Accademia delle Belle Arti a Carrara, “In una virgola”, video documentario realizzato dall’associazione “Fratelli dell’uomo – fréres des hommes europe” (a seguire tavola rotonda “Un mondo di donne in cammino”).

Anche il comitato “Se non ora quando” scenderà per strada a Massa dalle ore 18 di venerdì 25 novembre, organizzando “Maltratt_arte”, un flash mob itinerante nel centro della città.

Ricordiamo che l’Assemblea generale dell’Onu ha ufficializzato la data del 25 novembre come Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, poiché questa data è stata scelta da un gruppo di donne attiviste riunitesi nell’Incontro femminista latinoamericano e dei Caraibi, tenutosi a Bogotà (Colombia) nel 1981.

Il 25 novembre fu scelto in ricordo del brutale assassinio, nel 1960, delle tre sorelle Mirabal, considerate esempio di donne rivoluzionarie per l’impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leónidas Trujillo (1930 – 1961), il dittatore che tenne la Repubblica Dominicana nell’arretratezza e nel caos per oltre 30 anni.

In Italia solo dal 2005 diversi Centri antiviolenza e Case delle donne hanno iniziato a celebrare questa giornata e nel 2007 100mila donne hanno manifestato a Roma “Contro la violenza sulle donne”, senza alcun patrocinio politico.

Info: www.sdslunigiana.it.

ore: 19:59 | 

comments powered by Disqus