ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

lunedì, 14 novembre, 2011

http://www.antenna3.tv/2011/11/14/sul-progetto-del-mercato-coperto-l%e2%80%99amministrazione-vorrebbe-chiudere-un%e2%80%99altra-importante-partita-spostare-li-i-finanziamenti-che-erano-stati-attribuiti-alla-scala-mobile-del-castello/

Mediavideo Antenna3

SUL PROGETTO DEL MERCATO COPERTO L’AMMINISTRAZIONE VORREBBE CHIUDERE UN’ALTRA IMPORTANTE PARTITA: SPOSTARE Lì I FINANZIAMENTI CHE ERANO STATI ATTRIBUITI ALLA SCALA MOBILE DEL CASTELLO MALASPINA

di  Redazione web

Certamente ricorderete il progetto tanto criticato delle scale mobili al castello Malaspina. Sarebbe costato circa 2,7 milioni di euro e la regione Toscana lo aveva approvato. Il progetto, nonostante le polemiche cittadine, era passato tra quelli approvati del Piuss e si attendeva soltanto l’avvio dei lavori. Poi utto si è bloccato. Alcune voci insistenti hanno parlato di uno stop arrivato dalla sovrintendenza, ma oggi il vicesindaco martina nardi smentisce. “era tutto pronto” siamo stati noi che abbiamo deciso di superare quel progetto. In realtà più che una decisione spontanea, la Nardi rivela che si è trattato di una forzatura politica, imposta da una parte di maggioranza in regione. Non ci dice se si sia trattato del Pd, o più probabilmente dell’Idv che al progetto della scala mobile aveva da sempre fatto la guerra. Fatto sta che, pare, l’amministrazione di Roberto Pucci abbia deciso di accondiscendere alla richiesta.

Il perché della decisione non è chiaro. Il braccio di ferro in regione per il nostro castello malaspina forse non conveniva a nessuno. però quei soldi erano stati stanziati e oggi il comune dichiara di non avere un’altra progettualità alternativa e pronta per impiegarli al castello

Il comune dunque chiede che politicamente quei soldi vengano sbloccati. Altrimenti, chissà, forse si tornerà a parlare di scala mobile al castello malaspina.

ore: 20:10 | 

comments powered by Disqus