ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

mercoledì, 9 novembre, 2011

http://www.antenna3.tv/2011/11/09/mentre-l%e2%80%99invio-delle-e-mail-di-protesta-continua-a-pieno-ritmo-da-carrarafiere-si-tiene-a-sottolineare-la-sostenibilita-della-caccia-proposta-dal-salone-che-si-terra-a-marina-di-carrara/

Mediavideo Antenna3

Mentre l’invio delle e-mail di protesta continua a pieno ritmo, da Carrarafiere si tiene a sottolineare la sostenibilità della caccia proposta dal salone che si terrà a Marina di Carrara. “Apprendiamo con rammarico”, afferma il direttore Paris Mazzanti, “prese di posizione di netto rifiuto senza alcuna apertura al confronto”.

di  Andrea Lazzoni

I responsabili di CarraraFiere prendono atto degli interventi relativi alla discussa manifestazione Mondo Caccia e, mentre mail di protesta continua ad arrivare, il Direttore del salone fieristico di Marina di Carrara tiene a sottolineare quanto quello cui si assisterà  dal 25 al 27 novembre sia il primo Salone della Caccia Sostenibile. L’aggettivo “sostenibile”, secondo Mazzanti non sarebbe per nulla casuale: “l’iniziativa di CarraraFiere”, afferma, “intende proporsi come momento di riflessione su un’attività umana che vuole essere sempre più integrata con l’ambiente che rappresenta un valore”. Il dibattito sull’attività venatoria insomma, potrebbe essere un momento di confronto serio e proficuo anche per migliorare il rapporto con l’ambiente e le relazioni fra quanti, a vario titolo, interagiscono con esso. Questa l’opinione di CarraraFiere, dalla quale si afferma però di registrare con rammarico prese di posizione di netto rifiuto verso ogni tipo di riflessione o di confronto su temi considerati di grande interesse. “Siamo convinti che il punto di partenza non può essere quello dell’offesa”, aggiunge Mazzanti, “la scelta di essere o non essere cacciatore, all’interno di un preciso quadro di sostenibilità della caccia è una scelta libera che non calpesta i diritti di alcuno mentre rischia di essere autoritario chi considera il proprio punto di vista elemento unico e non discutibile”.

ore: 19:22 | 

comments powered by Disqus