ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

martedì, 8 novembre, 2011

http://www.antenna3.tv/2011/11/08/distretto-di-avenza-marcia-indietro-della-asl-quello-in-via-campo-d%e2%80%99appio-sarebbe-migliore-e-meno-costoso/

Mediavideo Antenna3

Distretto di Avenza: marcia indietro della Asl: quello in via Campo D’Appio sarebbe migliore e meno costoso.

di  Redazione web

Comunicati i nomi dei rappresentanti politico-istituzionali che faranno parte del gruppo delegato a stendere il nuovo Pal: Unico neo: seppur dall’Azienda Sanitaria si fosse caldamente consigliato alle Amministrazioni di non inserire rappresentanti che fossero anche dipendenti Asl per evitare eventuali conflitti d’interesse, ben la metà di loro sono al contrario medici all’interno della stessa azienda: si tratta dei rappresentanti dei Comuni di Fosdinovo, Aulla e Fivizzano. Al di là di questo, si è discusso a lungo circa il futuro del Distretto di Avenza. Da oltre un anno ormai si è intervenuto sui locali adiacenti alla scuola media Leopardi, ma se inizialmente la collocazione del distretto sanitario in via Campo D’Appio doveva essere solo una soluzione temporanea adesso, dalla Zona, Monica Guglielmi sostiene che realizzare, assorbendo anche nuovi locali, l’intero Distretto nella nuova sede, sarebbe la scelta migliore. “Intervenire su via Giovan Pietro”, afferma Guglielmi, “significherebbe realizzare una struttura molto più piccola e meno funzionale, oltre che assai più costosa (tra i 5 e i 7 milioni di euro)”. Su questo la Commissione si scalda i consiglieri, soprattutto Carlo Martini dal Pd e Enrico Isoppi dal Pri, sottolineano quanto, trovarsi a dover spostare la scuola comporterebbe  disagi e possibili proteste da parte della popolazione che porterebbero a rallentare ulteriormente i lavori. “Rischiamo di vedere la nascita dell’Ospedale per acuti senza avere su Carrara le infrastrutture necessarie”, puntualizza Iginio Dell’Amico da Carrara Prima di Tutto; “Anche secondo me, appena l’ho visto”, aggiunge Martini, “la nuova sede era assolutamente preferibile rispetto alla vecchia. Ma ora, di fronte ad un progetto già approvato in via Giovan Pietro penso alle modifiche urbanistiche e organizzative che sarebbe necessario fare e al tempo che tutto ciò necessiterebbe”. Insomma, ciò che non va troppo giù ai consiglieri è quella che ai loro occhi appare una volontà troppo altalenante da parte dell’Azienda Sanitaria. Per vederci più chiaro nel progetto quindi, la Commissione ha deciso di organizzare un ulteriore incontro, questa volta con ingegneri e tecnici dell’Azienda Sanitaria e della sua direttrice Maria Teresa De Lauretis.

ore: 19:12 | 

comments powered by Disqus