ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

lunedì, 7 novembre, 2011

http://www.antenna3.tv/2011/11/07/incendi-boschivi-oltre-600-nel-2011-salvadori-%e2%80%9cannata-difficile-riusciti-a-limitare-danni%e2%80%9d/

Mediavideo Antenna3

Incendi boschivi: oltre 600 nel 2011. Salvadori: “Annata difficile, riusciti a limitare danni”

di  Redazione

Sono stati 615 gli incendi boschivi dell’annata 2011 ed hanno interessato complessivamente 1033 ettari, dei quali 747 boscati. La media di ogni incendio è stata di 1,21 ettari boscati.

Complessivamente la sala operativa regionale (Soup) ha gestito dall’inizio dell’anno 2.092 eventi, dei quali 694 sono risultati false segnalazioni, 783 incendi di vegetazione e 615 incendi boschivi.

I dati sono stati presentati durante una conferenza stampa organizzata per fare il bilancio dell’annata 2011 e tenuta a Villa Favorita (Firenze) con la presenza del comandante della Guardia Forestale per la Toscana, Donato Monaco, e dell’assessore regionale all’agricoltura e foreste, Gianni Salvadori.

In particolare nel periodo estivo, definito periodo ad alta operatività (tra il 15 giugno ed il 15 settembre) si sono verificati 744 incendi, di cui 294 boschivi che hanno interessato una superficie complessiva di circa 570 ettari, 400 dei quali boscati (con una media di 1,36 ettari boscati a incendio).

“In questo periodo – ha sottolineato l’assessore Salvadori – la struttura regionale è stata impegnata al massimo dell’operatività, presidiando l’intero territorio con servizi di pattugliamento, prontezza operativa e reperibilità.

Inoltre – ha proseguito – abbiamo avuto una fase molto intensa per quasi tutto il mese di ottobre con 132 incendi di vegetazione e 136 incendi boschivi, in presenza di una particolare condizione meteo climatica e un lungo periodo di siccità.”

L’impegno di tutta la struttura antincendio (AIB) ha permesso di contenere i danni di un’estate particolarmente lunga e asciutta.

“La superficie boscata percorsa dal fuoco per ciascun evento è stata in media più bassa – ha confermato infatti Salvadori –  dei valori registrati negli anni precedenti.  Nel 2009 gli incendi boschi furono infatti 545 e la superficie boscata percorsa dal fuoco è stata di 1.404 ettari, con una media per incendio di 2,57 ettari. Del 2010 non teniamo conto, perchè l’annata è stata particolarmente piovosa.  Nel 2011 gli incendi sono stati 615, ma la superficie boscata percorsa dal fuoco è stata di 747 ettari, cioè 1,21 ettari ad evento.  Questo dato ci conforta sull’efficacia dell’intero sistema regionale AIB che ha fronteggiato, in molti casi, una contemporaneità di eventi diffusi su tutto il territorio regionale, dimostrandosi capace di garantire efficacemente gli spostamenti delle risorse a livello interprovinciale”.

Gli incendi più rilevanti del periodo hanno interessato le province di Lucca, Massa Carrara, Arezzo, Siena, Pisa e Firenze.

ore: 13:38 | 

comments powered by Disqus