ore:  12:57 | Vento, codice giallo in Toscana fino a domani 26 febbraio

ore:  13:23 | Codice giallo per ghiaccio e neve fino a martedì 11 gennaio

ore:  16:34 | Allerta meteo, lunedì 10 gennaio codice giallo per neve e vento

ore:  13:45 | AGGIORNAMENTO – allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, attualmente in corso fino alle ore 22:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

ore:  12:48 | Allerta Gialla per Rischio idrogeologico idraulico reticolo minore e temporali forti, a partire dalle ore 10:00 fino alle ore 18:00 di Mercoledì 05 Gennaio 2022.

sabato, 29 ottobre, 2011

http://www.antenna3.tv/2011/10/29/mulazzo-200-persone-stanno-rientrando-nelle-loro-abitazioni-e%e2%80%99-tornata-la-corrente-elettrica-domani-alle-11-la-messa-celebrata-dla-vescovo-giovanni-santucci-il-procuratore-capo-giubilaro-p/

Mediavideo Antenna3

MULAZZO: 200 PERSONE STANNO RIENTRANDO NELLE LORO ABITAZIONI. E’ TORNATA LA CORRENTE ELETTRICA. DOMANI ALLE 11 LA MESSA CELEBRATA DLA VESCOVO GIOVANNI SANTUCCI. IL PROCURATORE CAPO GIUBILARO PUNTA IL DITO CONTRO EDIFICI COSTRUITI IN LUOGHI NON IDONEI.

di  Redazione web

Si cerca di tornare alla normalità nel borgo di Mulazzo. Da questa mattina 118 abitanti della frazionehanno iniziato a rientrare nelle loro abitazioni nell’area del paese dichiarata sicura. Altre 52 persone ancora evacuate potranno rincasare nei prossimi giorni, appena saranno terminati gli interventi di messa in sicurezza. E’ il quinto giorno dopo l’alluvione di martedì scorso e il terzo dall’evacuazione del borgo. Sono 200 in tutto gli evacuati, gran parte dei quali residenti nella parte più alta di Mulazzo, gli altri nei pressi del canale Gorgone. Per quanto riguarda invece la frazione isolata di Parana con 40 persone, sarà solo raggiungibile per le emergenze con un fuoristrada attraverso un guado sul torrente. Intanto ad Aulla, continua l’afflusso dei volontari nel tentativo di ripulire la parte della città invasa dai detriti e dal fango. Il Poliambulatorio dell’Asl è ancora inagibile, mentre si attende una nuova visita del presidente della Regione, Enrico Rossi, e domattina alle 11 ci sarà la messa solenne celebrata dal vescovo Giovanni Santucci. Intanto il procuratore di Massa Carrara, Aldo Giubilaro, dopo aver sorvolato in elicottero la Lunigiana, assieme al titolare dell’inchiesta, il pm Rossella Soffio, ha dichiarato «Dall’alto ho visto cose che non avrei voluto vedere, costruzioni là dove non ci dovevano essere». A breve un collegio di esperti inizierà a lavorare sui luoghi dell’alluvione per  accertare le responsabilità. Sarà poi stilata una perizia per decidere se aprire o meno un registro degli indagati.L’inchiesta della procura procederà su due piani:da un lato si  cercherà di capire se ci siano responsabilità umane nella morte dei due cittadini di Aulla dall’altro se negli anni si siano verificati comportamenti da parte di amministratori pubblici che abbiano portato al disastro ambientale.

ore: 19:36 | 

comments powered by Disqus